Bracciano: il 6 gennaio la Befana arriva in treno

Si rinnova il tradizionale appuntamento dell’Epifania. Nei panni della vecchina l’infaticabile Luciana Iadicicco
Enzo Luciani - 4 Gennaio 2013

Una pendolare molto speciale scenderà dal treno alla stazione di Bracciano il giorno dell’Epifania. Verrà accolta dal capostazione, dal sindaco Giuliano Sala e dalla Banda Filippo Cruciani. Per lei ci sarà anche un cordone di protezione che vede impegnati i volontari della Misericordia Bracciano. Per tutti sarà una grande festa. A scendere dal treno delle 10 ci sarà infatti la Befana in persona. Un appuntamento tradizionale ormai per Bracciano che ogni anno, il 6 gennaio, si rinnova grazie alla grande disponibilità mostrata da Luciana Iadicicco che da decenni ormai si presta non solo a vestire i panni della vecchina dalle scarpe rotte, ma anche a raccogliere giocattoli e quant’altro da regalare in dono ai bambini nella giornata dei Re Magi.

L’appuntamento è per le 10 alla stazione di Bracciano. La Befana dopo aver salutato il capostazione, con un piccolo festoso corteo si recherà in piazza IV Novembre dove verranno distribuiti dolci e giocattoli a tutti i bambini. L’appuntamento è inserito nel calendario di “Natale…e oltre” messo a punto dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano.

“Ringraziamo – dice il sindaco Sala – Luciana Iadicicco, per il grande lavoro che svolge a beneficio di Bracciano. Una Befana generosa e sincera. Per il suo impegno, già in passato abbiamo voluto dare un riconoscimento alla signora Iadicicco, anche per il ruolo che ha svolto per molto tempo con passione e competenza di presidente del centro anziani Aurelio Appolloni”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti