Calzetta (XII): Consulta Handicap non sarà spostata

Solo un’ipotesi di trasferimento per un piano di razionalizzazione degli spazi destinati agli uffici municipali
Enzo Luciani - 15 Gennaio 2013

“Nessun cambio di indirizzo per la consulta dell’Handicap nel municipio XII: la sede non sarà interessata da nessuno spostamento – ha dichiarato il presidente del XII municipio, Pasquale Calzetta – C’era stata, in un primo momento, soltanto un’ipotesi di trasferimento, nata nell’ambito di un piano di razionalizzazione degli spazi destinati agli uffici municipali. Infatti, il municipio si trova a fare i conti con le difficoltà legate alla dislocazione dei suoi uffici in punti diversi del territorio, a causa della mancanza di una sede unica che raccolga al suo interno tutte le aree di lavoro: una situazione che ci vede costantemente impegnati ad individuare le soluzioni più opportune a seconda delle esigenze.

In questo contesto, abbiamo recentemente individuato soluzioni per alcuni uffici – continua Calzetta – E proprio per dare una risposta definitiva a questo problema della frammentazione degli spazi lavorativi del municipio, l’articolo 11 Laurentino prevede la realizzazione di una nuova sede municipale che vedrà finalmente riuniti al suo interno tutti gli uffici. Per quanto riguarda la Consulta dall’handicap, a seguito di un confronto con la presidente, è stato stabilito di non realizzare alcun trasferimento.

Tante sono le esperienze maturate nell’ambito di un collaborazione con la Consulta, come quella che ci permetterà di realizzare la prima fattoria sociale di Roma o il progetto Dopo di Noi, che presto vedrà nascere a Vitinia una struttura pensata per rendere autonomi i disabili per un futuro indipendente quando la famiglia non ci sarà più. Il rapporto di collaborazione e di dialogo con la Consulta con la quale abbiamo prodotto questi importanti risultati, non è venuto meno in questa circostanza”.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti