Camminata, con cautela, per le vie del quartiere

Ecco come il covid ci ha cambiato la vita
Aldo Zaino - 28 Febbraio 2021

Per il momento un cambio di passo, in attesa di una vaccinazione di massa, niente più passeggiate, conferenze stampe, corse podistiche, incontro con gli amici, riunioni organizzative di eventi in Parrocchia, ma quello che mi manca maggiormente è l’uscita quotidiana con la mia amata Vera per il solito caffè al bar  vicino casa e  andare per negozi.

Certo prima della variante inglese sono uscito spesso sempre per necessità ma poi con l’evento di questo nuovo contagio mi sono rintanato di nuovo in casa e solo oggi grazie anche alla giornata assolata sono uscito per pagare delle bollette di Telecom e Acea, e approfittando del coraggio preso ho fatto una capatina al  supermercato Conad di via Roberta Malatesta nei presi della stazione metro C di Piazza Roberta Malatesta.

Una volta pagate le bollette al bar Pitti, mi sono avviato verso via Roberta Malatesta una delle strade principali, quasi  per riappropriarmi dopo tanto tempo delle strade del quartiere dove abito.

Passando davanti alla chiesa di S. Luca Evangelista al Prenestino ho notato subito le due statue dei Santi restaurate come tutte le altre (viste già in facebook) posizionate nell’interno della chiesa.

Strada facendo mi sono reso conto che salvo qualche persona che cammina senza mascherina forse convinto di essere immune al covid, le altre sono tutte munite di mascherine e, come me, cercano di non avvicinarsi troppo  agli altri passanti. Ma, nonostante tutte queste precauzioni, il virus continua a mietere vittime.

Arrivato a Piazza R Malatesta ho acquistato il Messaggero ed una rivista per poi andare da Conad, per acquistare il latte e un po’ di frutta. All’interno della struttura c’era pochissima gente forse per la giornata festiva, tutte munite di mascherina e con la massima attenzione per le dovute distanze.

Sono tornato a casa con le medesime attenzioni dell’andata e, una volta entrato in casa, tolte le scarpe, la mascherina e lavato le mani e, forse per la tensione della passeggiata, stanchissimo, mi sono seduto in poltrona con la sensazione  di aver percorso i 42 km di una Maratona.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti