Campionati Ginnastica artistica 2020: Brixia Brescia in testa con 60 punti

Nella classifica generale, dopo la seconda tappa di Ancona del 21 e 22 febbraio. Terzo Posto per la squadra di Civitavecchia
di Cristian Vivaldi - 25 Febbraio 2020

Nel fine settimana del 21 e 22 febbraio 2020, che (purtroppo) sarà ricordato più per l’emergenza contagio da l corona virus Covid 19 che per la cronaca sportiva, lo storico palazzetto di Ancona si è comunque stretto intorno agli atleti della ginnastica artistica per la seconda tappa del campionato di serie A1, A2 e B nazionale.

Elisa Meneghini, Ancona 2020

Elisa Meneghini – Foto: Cristian Vivaldi

A poche ore dal podio sarà poi decisa la chiusura di alcuni stadi italiani e messa dunque in dubbio quella che è la terza ed ultima gara prevista, per il momento, a Napoli. Proprio a causa del corona virus è stata ad esempio fermata la russa della Gal Lissone, Angelina Melnikova, imprevisto che ha permesso di rivedere Elisa Meneghini in gara su tutti gli attrezzi.

Ma nonostante questo e la buona prova di Alexia Angelini alle parallele (12.400) la Gal Lissone non riesce a risollevarsi, priva anche di Carlotta Ferlito e Sofia Arosio. Da una russa fermata si passa ad un’altra che giganteggia: Tatiana Nabieva, della Ginnastica Salerno, brilla, prima alle parallele (14.100) e poi al volteggio (14.450), riuscendo insieme alle compagne Emily Armi e Giulia Paglia a portare la squadra da un decimo posto in quel di Firenze ad un terzo in Ancona.

Chiara Vincenzi, Ancona 2020

Chiara Vincenzi – Foto: Cristian Vivaldi

Scendono al quarto posto le ragazze del Centro Sport Bollate, prive di Caterina Cereghetti, con Giada Grisetti che ottiene buoni punteggi, sia alle parallele (13.300) che alla trave (13.250).

Ma soprattutto riportiamo il bellissimo e inatteso secondo posto della Ginnastica Civitavecchia, che in mancanza delle romane, gonfia il petto della capitale in terra marchigiana, venendo dal sesto di Firenze. Su tutte Chiara Vincenzi che fissa il miglior punteggio di giornata alla trave (13.700) e ottiene anche un buon 13.500 al volteggio.

Protagonista dell’All-Around della seconda tappa è Desirée Carofiglio, della Fanfulla 1874, che la vede protagonista prima al corpo libero (13.850), poi al volteggio (14.200), poi ancora alle parallele (14.300), e infine alla trave (13.650).

Giorgia Villa – Foto: Cristian Vivaldi

Ma, come da titolo, è sempre la Brixia ad aggiudicarsi il primato, ed è sempre la sua stellina Giorgia Villa ad infiammare il pubblico. Diciassette anni per lei (tanti auguri!) compiuti proprio nella giornata di domenica dopo aver brillato al volteggio (14.700) e aver fissato un corpo libero notevole, 13.550, ma che soprattutto porta una coreografia che sembra calzarle come un pennello, che trascina gli applausi e i sorrisi.

Insieme a lei, anzi stavolta più di lei, si segnala Elisa Iorio alle parallele: 14.800 con 6.1 di difficoltà e 0.2 di bonus.

Bene come sempre anche le sorelle D’Amato (Asia arriva vicino alla primatista alla trave Chiara Vincenzi con un 13.650) e Martina Maggio (13.450 al corpo libero). 

Di seguito i punteggi e la classifica generale della Serie A1.

Punteggi: 1. Brixia Brescia 165.850; 2. Ginnastica Civitavecchia 156.050; 3. Ginnastica Salerno 154.400; 4. Centro Sport Bollate 151.300; 5. Juventus Nova Melzo 151.100; 6. World Sporting Academy 151.050; 7. Artistica 81 151.000; 8. Fanfulla 1874 149.000; 9. Corpo Libero Gymnastics Team 148.000; 10. Ginnica Giglio 147.400; 11. Gal Lissone 146.350; 12. Audace 144.000

Classifica Generale: 1. Brixia Brescia   60; 2. Centro Sport Bollate   50; 3. Ginnastica Civitavecchia   46; 4. World Sporting Accademy   42; 5. Artistica ’81  38; 6. Juventus Nova Melzo  38; 7. Ginnastica Giglio  36; 8. Ginnastica Salerno   36; 9. Fanfulla 1874  30; 10. Gal Lissone  22; 11. Corpo Libero Gymnastic Team  22; 12. Audace  14.

Cristian Vivaldi


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti