Capolinea della linea 711 al Warner Village

Augusto Santori (PDL): “Ok da Comune e ATAC, ora si attende individuazione area da parte del Municipio XV”
Enzo Luciani - 8 Luglio 2009

“Esprimiamo soddisfazione per le decisioni comunicate formalmente al sottoscritto e assunte a livello comunale che finalmente approvano la decisione di prolungare la linea bus 771 fino al Warner Village, predisponendo un nuovo capolinea nell’area dei parcheggi della nota area commerciale di Parco dei Medici”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.
“Ringrazio l’Assessore alla Mobilità Marchi e l’ATAC per aver concretamente avallato la richiesta di prolungamento della linea 771 fino al Warner Village, già formulata in diverse petizioni presentate all’attenzione dell’Amministrazione da centinaia di persone e che permetterà di erogare il servizio di trasporto pubblico a numerosissimi cittadini-lavoratori che quotidianamente raggiungono la zona di Parco dei Medici, spostamenti che finora sono avvenuti in forma autonoma o per mezzo di navette aziendali appesantendo non poco la viabilità della zona Magliana Vecchia e conseguentemente i livelli di inquinamento in loco”, prosegue Santori.
“Ora si attende la decisione del Municipio XV che dovrà individuare, presumibilmente nell’area dei parcheggi del Multi-sala Warner Village, il sito dove poter posizionare il nuovo capolinea, la speranza è che ciò avvenga già prima dell’estate. L’area del Warner Village non sarà così più impedita a tantissimi giovani, adolescenti e non, che vorrebbero accedere a questo polo in orari diurni e notturni per mezzo dei servizi pubblici. Crediamo che anche qui si manifesti in maniera lampante l’inversione di tendenza di questa amministrazione rispetto a quella precedente a proposito della gestione della mobilità e del territorio”, continua la nota di Augusto Santori.
“Infatti, come affermato anche in passato, la questione di Parco dei Medici è stata per lungo tempo bistrattata, in un contesto in cui le amministrazioni hanno fatto finta di non vedere una realtà effettiva che risultava parte integrante, vivace e propulsiva, del tessuto socio-economico della città e in particolare del Municipio XV. In tale contesto, non è inutile segnalare la presenza in questo quadrante di diversi residenti e dell’ospedale San Giovanni Battista. Con questa decisione si concretizza senz’altro un primo passo importante verso una effettiva considerazione di chi vive quotidianamente quest’area”, conclude Santori.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti