Casal de Pazzi, accoltellato perchè tirchio

Due ragazzi hanno accoltellato un loro amico perchè non pagava mai quando uscivano insieme
A.M. - 8 Maggio 2009

A Casal de’ Pazzi, davanti alla scuola di via Giovanni Palombini, un ragazzo di 24 è stato accoltellato ad una gamba da due suoi amici "perchè – a loro avviso – non pagava mai quando uscivano per divertirsi".
I due ragazzi S.S. e V. A., rispettivamente di 17 e 18 anni, la sera del 5 maggio, sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di lesioni gravi, dagli agenti della Squadra mobile di Roma. Sembra che nel pieno della discussione, iniziata probabilmente il giorno prima, uno dei ragazzi abbia tirato fuori un coltello e colpito l’amico ad una coscia. Trasportato in ospedale il giovane è stato curato e dimesso con una prognosi di 20 giorni.

Una settimana fa, proprio a Casal de’ Pazzi, il fermo di due ragazzi tovati in possesso di coltelli aveva destato la preoccupazione di istituzioni e società civile per una generazione che si caratterizza per i numerosi atti di bullismo o perchè ama girare in possesso non regolare di coltelli, quasi come fossero giocattoli. A distanza di pochi giorni, nello stesso quartiere un fatto di cronaca torna a destare, con forza, l’attenzione sull’argomento. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti