Catalina Diaconu premiata alla 45^ Edizione della Giornata Europa e Oscar dei Giovani 2015

Organizzato dal Centro Europeo per il Turismo Sport e Spettacolo l'evento si è svolto in Campidoglio il 9 dicembre
di Federico Carabetta - 15 Dicembre 2015

La grande e solenne sala della Protomoteca in Campidoglio era gremita la sera del 9 dicembre. A convocare sul Colle capitolino il nutrito consesso, il conferimento dell’ambito riconoscimento di Personalità Europea per il 2015. Tra i premiandi, personalità della cultura, dell’arte, dello sport, del giornalismo della TV e dello spettacolo.

foto vipAl tavolo presidenziale, Giuseppe Lepore Presidente dell’Ente organizzatore, gli Arcivescovi di Santa Romana Chiesa Mons. Jean Louis Brugues Bibliotecario e Archivista, Mons. Agostino Marchetto Segretario Emerito del Pontificio Consiglio dei migranti e il Senatore della Repubblica Giuseppina Maturani.

Nel parterre, abbiamo tra gli altri notato, in attesa dei riconoscimenti, Gina Lollobrigida, Bobby Solo, Lea Pericoli, Nicola Pietrangeli, Andrea Lucchetta, Licia Colò, Massimo Dapporto, Rita Forte e per lo sport Lea Pericoli, NicolaPietrangeli e Andrea Lucchetta; i giornalisti Antonio Scoppettuolo e lo studioso Robert Scott White, lo scenografo Gabriele Giardini; per i mass media Susanna Petruni, Federico Zurzolo, Licia Colò, Anna Di Benedetto, Simone Canettieri, Dario Martini;  per lo spettacolo Rocco Papaleo, Antonella Fattori, Frank Matano, Stefano Marroni.

Catalina Diaconu

Catalina Diaconu

Tra le autorità intervenute c’erano, in rappresentanza dell’Ambasciatrice di Romania in Italia Dana Constantinescu, il secondo segretario dell’Ambasciata Ovidiu Pufu  e Mihai Banciu, in rappresentanza dell’Ambasciatore della Romania presso la santa Sede Bogdan Tataru-Cazaban, Ambasciatore di Romania presso la Santa Sede e il Sovrano Ordine di Malta.

catalina premiataIn questo contesto, sono state premiate due signore di origine romena. La prima il  M° Catalina Diaconu che è stata riconosciuta dal Centro europeo per il Turismo, Sport e Spettacolo, meritevole di grande “stima per la costanza ed i risultati ottenuti con la sua attività che ha riscosso in questo ultimo periodo particolare apprezzamento da parte dell’opinione pubblica e dei media”.  La Nostra  è docente di pianoforte principale nell’ambito dei corsi preaccademici al Conservatorio Santa Cecilia di Roma , in seguito ad un  concorso per titoli ed esami vinto nel 2011. Svolge  anche un’intensa attività didattica come docente di pianoforte presso la Libera Accademia di Roma dove tiene regolarmente corsi di pianoforte, seminari di interpretazione pianistica, conferenze e concerti.
Dal suo debutto in un recital a Bucarest – aveva appena sette anni – ha sostenuto  una ricca attività concertistica  in Romania, Italia, Germania, Francia, Spagna, Russia, Principato di Monaco, sia come solista che in formazioni di musica da camera.  Nel corso degli anni, Catalina Diaconu ha realizzato varie  stagioni concertistiche con la partecipazione di  giovani musicisti di talento, dedicandosi con passione alla promozione  dei giovani talenti e agli scambi  artistici fra i musicisti di varie nazionalità. In qualità di Direttore artistico del Festival Propatria dei Giovani Talenti, coordina dal 2014 le attività di questa Rassegna Internazionale, che si propone fra i suoi obiettivi il dialogo interculturale e il supporto per evidenziare  i risultati d’eccellenza dei giovani  in tutti i campi di attività.

Passiamo alla seconda premiata. E’ l’attrice Ana Caterina Morariu, premiata per la sua splendida interpretazione nella trasmissione televisiva “Squadra antimafia” nel ruolo del vicequestore Lara Colombo ed ultimamente entrata nel cast di “Si accettano miracoli” di Alessandro Siani.

Al termine della cerimonia il M°Catalina Diaconu ci ha detto: “Il premio del quale sono stata insignita mi emoziona e mi riempie di gioia. Come cittadina che si sente profondamente europea, italiana e romena di nascita, mentre le mie radici si nutrono nella cultura del Paese dove sono nata, nello stesso tempo mi sento saldamente legata alla realtà in cui vivo e lavoro dal 1981. Da allora sono attiva nella mia professione in Italia, animata dall’aspirazione di poter contribuire tramite il mio lavoro al sostegno e alla promozione dei giovani di talento, alla creazione di ponti di comunicazione fra le nostre culture e al progresso di un mondo nel quale soltanto il dialogo e la collaborazione potranno vincere sull’apatia e sull’indifferenza. Ispirata da questi ideali, svolgo con passione da decine d’anni l’attività di docente di pianoforte. In quest’ambito artistico e didattico ho creato alcune iniziative per costruire delle opportunità di crescita culturale a favore di quei giovani di talento di varie nazionalità che si impegnano e credono nel loro studio e nel loro futuro. Il lavoro onesto e tenace che noi tutti svolgiamo nel nostro campo rappresenta una delle armi più potenti che abbiamo per combattere ogni forma di alterazione e di violenza che la società in cui viviamo può produrre. Uniti nello sforzo comune, nel rispetto reciproco e nella comprensione del prossimo, possiamo vincere, per dare ai giovani un futuro più stabile, di progresso e dignità”.

Adotta Abitare A

Dulcis in fundo: non potevano mancare all’ importante avvenimento i grandi tesori, i capolavori dela Diaconu, i suoi piccoli allievi, visibilmente partecipi al momento di celebrità della propria insegnante di pianoforte e maestra di vita. Uno di questi le ha fatto consegnare, proprio nel momento clou della cerimonia, un riconoscente fascio di fiori.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti