Cenerentola. La parte mancante riflessioni e provocazioni sulla contemporaneità

Alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, giovedì 17 gennaio ore 17, incontro con Ernesto Assante, Francesco Di Giacomo e Fabio Massimo Iaquone
Enzo Luciani - 16 Gennaio 2013

La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, in occasione del debutto dello spettacolo della compagnia Fattore K, Cenerentola. La parte mancante (Auditorium Parco della Musica – giovedì 24 gennaio ore 21), ospita giovedì 17 gennaio ore 17, all’interno dello spazio espositivo della mostra Mille e una Cenerentola. Illustrazioni, adattamenti, oggetti consueti e desueti (fino al 18 gennaio 2013) un incontro di confronto e riflessione che, partendo dal lavoro svolto per la realizzazione dello spettacolo, vedrà il giornalista e critico musicale Ernesto Assante dialogare con il cantante del Banco del Mutuo Soccorso Francesco di Giacomo, protagonista e coautore con il musicista Paolo Sentinelli ed il videoartista Fabio Massimo Iaquone di questa riscrittura parodica e musicale della fiaba in chiave contemporanea.

Cenerentola. La parte mancante sarà composto da sette quadri più un prologo ed un epilogo. Nove differenti situazioni dove i testi, i suoni, le immagini e le canzoni ci racconteranno delle storie avvalendosi della tecnologia, come strumento complementare di comunicazione. Uno spettacolo multimediale che offrirà spunti e ragionamenti per una riflessione sull’indecifrabilità di questo presente ricco di “possibilità” ingannevoli che ci fanno intravedere una parvenza di riscatto a buon mercato. Queste “possibilità”, come “la scarpetta” di Cenerentola, diventano le nostre protesi-inganno, sempre maggiori, sempre più diffuse. Siamo nascosti dietro di esse. Paraventi che hanno trasformato la nostra società e che fanno parte di un sistema cieco che manipola l’uomo, promettendo un sogno di comodità infinita, esattamente come il principe a Cenerentola. Ma la nostra eroina esce dalla realtà/fiaba sovvertendo il suo stesso personaggio, ribellandosi così ai luoghi comuni per garantirsi la sopravvivenza in questa vita.

Compagnia FATTORE K
tel/fax +39 06 45509104/05
Organizzazione Ippolita Nigris +39 347 0950890

Per informazioni sui biglietti dello spettacolo:
FONDAZIONE MUSICA PER ROMA
tel. 06.802411, fax 06.80241269
promozione@musicaperroma.it relazionipubblico@musicaperroma.it
http://www.auditorium.com/eventi/5418311 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti