Centocelle: Perseguitava e prendeva a pugni la sua ex, arrestato

La donna per difendersi lo ha colpito con una bottiglia

I Carabinieri della Compagnia di Roma Casilina hanno arrestato in flagranza un uomo di 41 anni, romano, gravemente indiziato del reato di atti persecutori.

I Carabinieri sono intervenuti in un supermercato in via Anagni, nel quartiere Centocelle, dove una donna di 51 anni ha riferito di essere stata aggredita dall’ex convivente, con pugni al volto e strattoni. Raccolta la denuncia della donna, i militari d’intesa con la Procura della Repubblica, hanno arrestato l’uomo, già noto alle forze dell’ordine che anche in loro presenza ha continuato ad avere una condotta ingiuriosa nei confronti della donna. La vittima è stata trasportata al pronto soccorso del Policlinico Umberto I dove le sono stati rilevati traumi contusivi che hanno determinato una prognosi di 8 giorni.

Dopo l’arresto, anche l’uomo è stato trasportato al pronto soccorso del Policlinico Tor Vergata in seguito a lievi lesioni riportate durante la colluttazione con la donna che per difendersi lo avrebbe colpito con una bottiglia.

Una volta dimesso, è stato tradotto presso il Carcere di Regina Coeli dove il Tribunale di Roma ha convalidato l’arresto e confermato la custodia cautelare in carcere.

Si precisa che il procedimento versa nella fase delle indagini preliminari, per cui gli indagati devono considerarsi innocenti fino ad eventuale sentenza definitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati