Farmacia Federico consegna medicine

Centocinquanta giorni di silenzio

E due buche, transennate da quasi un anno
di Alessandro Moriconi - 18 Luglio 2009

Il 17 luglio 2009 il Consiglio del Municipio Roma 7 è stato chiamato a discutere una risoluzione per mettere in sicurezza ed eliminare in caso di pioggia, gli allagamenti all’entrata del Parco Alessandrino su via Bonafede.
La maggoranza ha dovuto incassare l’ennesima denuncia del consigliere del Pdl, Figliomeni che nel suo intervento ha accusato la giunta di immobilismo e di omissività. "Molte – afferma Figliomeni – sono le interrogazioni da me presentate che non hanno avuto risposta ed anche questo problema di oggi era stato segnalato in una interrogazione, ovviamente senza risposta, presentata all’assessore all’ambiente in data 26 Gennaio 2009. 150 giorni di silenzio inaccettabili per il tipo di problema segnalato da qui la decisione di presentare una proposta di risoluzione fatta propria salla commissione ambiente e ben presentata dal presidente, Tesoro".

Prima del voto, espresso all’unanimità, il consigliere Giuliani aveva segnalato che sulla questione l’assessore D’Ercole si era già attivato e questo nonostante una delle cause degli allagamenti fossero da addebitare ad alcuni tombini, presenti su "strada privata".

La consigliera Berchicci del Pd, ha segnalato che anche alla stazione di Centocelle nel sottopasso ci sono dei tombini, ovviamente otturati, che in caso di pioggia, provocano l’allagamento e la praticabilità del sottopasso.

Segnaliamo il persistere di un paio di situazioni a dir poco grottesche che si trovano nel centro delle carreggiate di due importanti strade e che in più occasioni abbiamo trattato sul nostro giornale. Due enormi buche, entrambe transennate.
La prima quella nel bel mezzo di via dei Noci, angolo via degli Abeti … tra pochi giorni compierà un anno (chissà se verrà festeggiata!!!). Sulla seconda, quella di via dei Glicini (tra via Bucaneve e via Ceccano) sembra che ci sia l’interessamento personale del consigliere Pietrosanti (Pd) il quale si è attivato con una petizione popolare nella quale si chiede al municipio l’immediata sistemazione della strada. Un volta raccolta le firme, il consigliere Pietrosanti, le consegnerà all’assessore Ferrari (Pd) il quale tenterà di evitare che la buca di via dei Glicini, insidi il record di durata di quella sita in via dei Noci da quasi un anno.

Misteri della politica decentrata!!!


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti