Champions League, arresti, denunce e accoltellamenti a Roma

Sale la tensione in vista della finale
Enzo Luciani - 27 Maggio 2009

Quindici arresti e due accoltellamenti. Questo il bilancio che sta accompagnando le ore precedenti l’attesa sfida di questa sera, tra Manchester United e Barcellona.

Il primo accoltellamento si è verificato la notte di martedì 26 maggio ad Ostia. Un americano di 23 anni, scambiato per un tifoso inglese, è stato aggredito da 4 romani, in seguito arrestati dalla Polizia.

Sempre nella notte, in piazza Campo dei Fiori, sono stati fermati Peter e Jordan Leash, padre e figlio di 45 e 19 anni. I due, fuori da un bar e ubriachi, hanno aggredito e ferito due agenti intervenuti per sedare una rissa. Anche al commissariato dove erano stati accompagnati per essere identificati, hanno continuato ad inveire contro i poliziotti. Due agenti si sono fatti medicare escoriazioni e contusioni.

Il secondo accoltellamento è, invece, avvenuto la mattina di mercoledì 27 nel quartiere Prati. Il tifoso inglese Greg Whedon, di 34 anni, è stato aggredito fuori dal suo albergo in via Giovanni Vitelleschi da quattro giovani, ancora non individuati, forse tifosi del Barcellona. La vittima avrebbe riportato ferite alla testa e una da arma da taglio alla gamba sinistra. Trasportato al vicino ospedale di Santo Spirito, la vittima ha riportato una prognosi di 10 giorni.

Fermi anche per possesso di armi proibite. La polizia stradale di Albano ha denunciato un italiano di Ciampino, che nella sua auto trasportava bastoni e lame destinate allo Stadio Olimpico. Mentre sei tifosi del Barcellona sono stati fermati all’alba di mercoledì 27 maggio, a Civitavecchia, perchè trovati in possesso di mazze e manganelli.

Altri due arresti sono avvenuti in via Veneto, dove due inglesi, dopo aver mangiato nel locale Café de Paris, avrebbero pagato con 300 euro in banconote false.

Inoltre, a partire da ieri sera, in concomitanza con l’entrata in vigore dell’ordinanza prefettizia che vieta la vendita di bevande alcooliche, il Campidoglio fa sapere che sono stati avviati controlli straordinari in tutta la città.

Uomini delle forze dell’Ordine e della Polizia Municipale, hanno controllato 312 diversi punti vendita, fra bar, supermercati, chioschi, sia nel centro storico che nelle altre zone interessate dall’Ordinanza. Sono state elevate 21 denunce per la violazione dell’ordinanza.

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti