Chiamataxi 060609: in aumento danni alle colonnine

Tra ottobre e dicembre 2012 ben 33 gli atti di vandalismo contro il mezzo che mette in contatto tassista e utente
Agenzia per la Mobilità - 9 Gennaio 2013

Aumentano i danni alle colonnine dei posteggi taxi che fanno da ponte tra l’utente e il tassista, anche attraverso Chiamataxi 060609 che nell’ultima evoluzione consentirà il rapporto diretto tra cliente e tassista, grazie all’utilizzo di un tablet e un sistema messo a punto da Agenzia per la mobilità  e Telecom.

I danni provocati – per quattro casi Agenzia per la mobilita’ ha presentato denuncia contro ignoti – sono aumentati nell’ultimo trimestre del 2012 e, ad inizio 2013, sono gia’ 3 le colonnine che hanno subito rotture delle piastre risponditrici (due a piazza Bologna e una a piazza Caracci).

Nel dettaglio i danni riguardano le tastiere per la risposta, taglio dei fili, guasti alla fonia o alla linea elettrica. Nel trimestre gennaio-marzo 2012 i danni o guasti sono stati 28; tra aprile e giugno sono stati 21; tra luglio e settembre sono stati 13 e tra ottobre e dicembre sono arrivati a quota 33.

In questa prima decade di gennaio sono stati già tre gli atti vandalici a danno delle colonnine. Agenzia per la mobilità provvede al ripristino dalla colonnina nei casi meno gravi nell’arco di due giorni, nei casi piu’ gravi sono necessari 7 giorni per il ripristino delle funzioni.

Sono 66 le colonnine a disposizione dei tassisti per le chiamate degli utenti a fronte di oltre cento parcheggi che consentono, anche ai 2800 tassisti privi di qualsiasi apparato radio (collegamento con radiotaxi) di rendersi disponibili per l’utenza.  


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti