Christian Belluzzo chiede chiarimenti al Segretario generale capitolino

Secondo il consigliere ci sarebbero state procedure difformi da quanto stabilito nei regolamenti vigenti e che potrebbero portare all’annullamento di atti approvati in Consiglio municipal
Alessandro Moriconi - 11 Febbraio 2020

Che Christian Belluzzo presidente della Commissione LL.PP./Mobilità/Edilizia del V municipio mostrasse insofferenza lo si sapeva da tempo e il suo mollare i Cinquestelle per passare al gruppo dei FD’I non ha fatto altro che scavare un solco ancora più profondo tra lui e il Movimento 5 Stelle.
Da tempo Belluzzo accusava sia il Presidente Boccuzzi che l’Assessore municipale Perfetti di non fornirgli il supporto necessario per ben operare con la propria Commissione.
Certo un po’ di astio con chi non è più nella tua maggioranza, rientrerebbe nella normale dialettica politica, del resto una analoga situazione era accaduta nella Giunta Palmieri che si era trovato ad avere come presidente della Commissione Commercio il componente dell’opposizione Walter Pacifici, cosa che però non aveva impedito di interrompere la consiliatura.
Stavolta però, a leggere le motivazioni che hanno indotto Christian Belluzzo a rivolgersi al Segretario Generale, ci sarebbero state, secondo il consigliere, procedure difformi da quanto stabilito nei regolamenti vigenti e che potrebbero portare all’annullamento di atti approvati in Consiglio municipale.

È evidente che il perdurare di una situazione che di politica ha ben poco, renderà ancora più impervia la strada che ci separa dalle elezioni amministrative del 2021.

Di seguito la richiesta di chiarimenti fatta dal presidente della Commissione LL.PP. Christian Belluzzo al Segretario Generale

Fresco Market
Fresco Market

 

Spett.Le
Segretariato Generale
– SEGRETARIO GENERALE Dott. PIETRO PAOLO MILETI
– Segreteria di Direzione
– STAFF DEL SEGRETARIO GENERALE
– Direzione Supporto Giunta e Assemblea Capitolina e servizi amministrativi ed informatici – U.O. Casa Comunale-Albo Pretorio-Messi Notificatori, Direttore Sergio BALDINO
– Vice Segretario Vicario, Staff del Vice Segretario Vicario, Incaricato di Posizione Organizzativa Stefano Aurelj

EPC

Vice Presidenza Assemblea Capitolina
– Vice Presidente On. Francesco Figliomeni
– Staff Vice Presidenza

Salve,
la presente al fine di avere un parere ed un intervento urgente su un andamento che ormai dura da tanto tempo che sta toccando limiti inaccettabili. Sono il Presidente della V COMMISSIONE del Municipio Roma V che annovera le seguenti competenze: Lavori Pubblici – P.U.P. – Mobilità – Traffici e segnaletica (secondo quanto previsto dall’art. 65 del Regolamento del Decentramento). Disciplina Edilizia – P.R.G. – Pianificazione e Programmazione del Territorio.

Si verificano da tempo soprusi da parte di altre commissioni riguardanti sia l’ordine del giorno di varie commissioni consiliari le quali invece di trattare argomenti di loro competenza travalicano e indicono ordini dei giorni prettamente riguardanti la commissione V, a volte coprendole con qualche aggettivo che possa richiamare le competenze della loro commissione o anche senza, sia il non rispetto dell’iter per portare risoluzioni e delibere in consiglio, che bypassano seppur si competenza o di sola competenza la commissione V che presiedo e vengono approvate SINE TITOLO in altre commissioni per trasbordarle in consiglio. Ciò dovrebbe invalidare la votazione stessa della delibera, avendo fatto proteste scritte e verbali ed alle stesse avendo anche partecipato diversi membri della commissione V.

Pur avendo più volte richiamato sia il Direttore del Munucipio, il Responsabile ufficio Consiglio, la Presidente del Consiglio del Municipio Roma V, sia i vari presidenti di commissione, non riesco ad ottenere alcuna giustizia anzi la situazione peggiora ed ormai vengono approvate delibere e risoluzioni di competenza della V Commissione senza nemmeno che la stessa venga coinvolta.

Vorrei a questo ottenere un vostro parere urgente e un richiamo forte al rispetto delle regole per questo comportamento adottato dai soggetti sopra iscritti, anche perché sono sul punto dopo tanto sopportare di adire alle vie legali.

In allegato

1) il regolamento del municipio Roma V
2) il materiale inerente la proposta di delibera approvata il 7 febbraio 2020, senza che la stessa sia passata per la V Commissione di competenza pur avendo fatto rimostranze a tutti i soggetti
3) una risoluzione la cui votazione sul print VII Casilina Tor Tre teste, la cui competenza sempre ricade nella V o anche nella V ma viene direttamente passata per altra commissione la VI

4) alcune convocazioni che rappresentano questo, ma ve ne sono decine e decine di esempi
Nel Municipio V non si stanno rispettando le minime regole e avendo chiesto agli organi preposti municipali il rispetto delle stesse e la richiesta di mettere in ordine per rispetto delle istituzioni democratiche, non ho avuto nessuna risposta ma sono stato ignorato, e si continua ad adottare comportamenti che se ne fregano delle minime regole stabilite e democratiche pure descritte nel regolamento municipale.

Come Segretariato Generale Vi chiedo gentilmente ed URGENTEMENTE di intervenire richiamando tutti gli attori e facendo decadere atti come la proposta di delibera municipale approvata venerdì 7 febbraio senza aver dato opportunità di passare il giusto iter, eventualmente pure richiedendo tutti gli atti da almeno due anni ad oggi approvati per analizzarne l’iter stesso invalidandone la validità.

In attesa di un gentile e urgente riscontro,
Ringraziando porgo
Cordiali e cari saluti

Cons. Christian Belluzzo
Presidente V Commissione (LLPP/Mobilità/Edilizia) del Municipio Roma V


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti