Colli Aniene: furto con scasso alla gelateria di Geppy Sferra

Nella notte tra il 20 e 21 maggio nella piazzetta di viale Bardanzellu
Federico Carabetta - 21 Maggio 2020

La notte tra il 20 e 21 maggio 2020 è toccato alla gelateria di Geppy Sferra nella piazzetta di Viale Bardanzellu. L’evento colpisce lo stimato artigiano proprio nel momento peggiore, cioè appena dopo la riapertura dell’attività, sospesa a causa della pandemia da coronavirus. I ladri, per introdursi nel locale, hanno dovuto infrangerne la vetrina.

A questo scopo hanno utilizzato delle lastre di travertino prelevate dal vicino ristorante Il Peperoncino oggetto in questi giorni di ammodernamento.

Il primo ad accorgersi dell’effrazione, ed avvertire il proprietario della gelateria, è stato di primo mattino il gestore del vicino bar.

Apprendiamo che il proprietario della gelateria, di fronte all’accaduto, con la sua simpatica e comunicativa verve ha detto: “Sembra che qualcuno ha avuto una irrefrenabilie voglia di gelato; purtroppo non è la prima volta; in sei anni ci sono stati quattro tentativi di cui due andati a segno”.

Come spesso accade, i danni subiti dal gestore, sono stati superiori a quanto i ladri hanno potuto  ricavare; si tratta infatti del fondo cassa, utile al mattino per la riapertura della gelateria.

Il furto con scasso è stato regolarmente denunciato alle Forze dell’ordine.

Calorose sono state le manifestazioni di solidarietà per Geppy Sferra.  A lui anche la solidarietà di Abitare a Roma.

 

Federico Carabetta


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti