Colli Aniene, Giorgio Massi ci ha lasciati

Un male inesorabile ha troncato una vita dedicata allo studio e all’insegnamento
di Federico Carabetta - 21 Settembre 2012

Giorgio Massi ci ha lasciati. Ci ha lasciati per raggiungere la sua Marina!

Un male inesorabile ha troncato anche la sua vita. Una vita fatta di dedizione allo studio e all’insegnamento, infine allietata da nipotini amatissimi. La sua scomparsa lascia un grande vuoto perché Giorgio era un apprezzato grecista e latinista docente di lettere antiche. Nei venti anni che hanno preceduto il suo pensionamento ha insegnato ed è stato anche vice preside al Liceo Tasso di Roma.

Chi lo ha conosciuto parla di lui come persona di grande cultura oltre che di umanità che, per il suo valore, ha sempre riscosso grande apprezzamento e gratitudine.
Affabile e comunicativo sempre e con tutti, riusciva a stabilire subito un rapporto intessuto di cordialità e simpatia. Viene ricordato anche per la sua pacatezza e propensione alla comprensione umana, quasi empatica, e per l’abnegazione non esitando ad aiutare i suoi discenti anche nelle ore libere. Per questo suo tratto, in tutta la sua carriera di docente, si è meritato grande stima e riconoscenza per la dedizione e la non comune professionalità, da parte di preside, docenti e soprattutto dei discenti, con i quali usava intrattenere rapporti culturali oltre che di amicizia, anche dopo il conseguimento del diploma di maturità.

Il Gruppo Archeologico del Tasso lo ricorda come promotore ed animatore apprezzatissimo.

Tra la sua produzione letteraria specifica ricordiamo che è autore di una grammatica greca, di articoli e pubblicazioni su argomenti vari, tradotti anche dalla lingua tedesca.
Erudito e considerato non ha mai esibito, se non con un sorriso ironico ed autoironico, la sua straordinaria preparazione.

Dopo la morte della moglie Marina Tranquilli, presidente dell’associazione Insieme per l’Aniene onlus , Giorgio è stato membro del consiglio direttivo per 5 anni, dal 2006 al 2010.

“Noi dell’associazione Insieme per l’Aniene – ci dice il professor Mimmo Pietrangeli – abbiamo sempre apprezzato le sue grandi doti umane e ci pregiamo orgogliosamente di averlo conosciuto e di aver beneficiato della sua preziosa amicizia”.

A Colli Aniene, amici e conoscenti si rammaricano per la scomparsa.  Giorgio Massi era nato a Bagno di Romagna (FO) il 20/12/1940.

Adotta Abitare A

Mi sia concesso un ricordo personale. Quando ci incontravamo per le strade di Colli Aniene, spesso scherzando sul mio timore che la maggiore annosità mi potesse impedire di continuare nel mio impegno per il quartiere dalle pagine di Abitare A, soleva ripetermi sorridendo: “Federico, ricorda Cicerone e: Manent ingenia senibus, modo permaneat … “  


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti