Colli Aniene, via Balabanoff: rubate le ruote o variamente danneggiate 6 auto

E' accaduto nella notte tra venerdì 3 e sabato 4 febbraio
di Federico Carabetta - 6 Febbraio 2017

Amara sorpresa per almeno sei possessori d’auto e crescente insicurezza nei cittadini. Il mattino di sabato 4 febbraio hanno trovato le loro vetture danneggiate in vario modo o depredate.

Non è un fatto nuovo né in questo quartiere, né nella città, lo sappiamo, ma indurre a riflettere e scriverne pure, sono tra l’altro le circostanze, le modalità e il volume del materiale rubato.  Ciò fa concludere che i ladri hanno preso a setacciare le strade molto attentamente e non si lasciano sfuggire opportunità.

In Via Balabanoff, infatti, la notte tra venerdì 3 e sabato 4 febbraio, non si sono lasciata scappare l’occasione ideale. Hanno trovato in uno spazio relativamente ristretto buone, ottime, occasioni per agire: due macchine nuove fiammanti ed altre con accessori variamente appetibili. Così, sicuri, rapidi ed efficienti, hanno forzato alcune auto per disporre di cric, divelto un numero  sufficiente di grossi mattoni dalle passerelle delle aiuole per puntellare le auto e le hanno depredate di tutte le ruote. E smontare 16-18 ruote dai costosi cerchi in lega e di dimensioni tipo SUV, non è un giochetto da sprovveduti.

Dar Ciriola asporto

Questo è l’accaduto che fa porre domande ed impensierisce molti: ma fin dove arriva la sicurezza di farla franca da parte della delinquenza se queste persone (dovevano essere più d’uno) hanno agito, sotto edifici densamente abitati, con tanta evidente tranquillità e organizzazione, bloccando pure, per tutto il tempo sufficiente, una strada con un adeguato mezzo di trasporto?

La domanda più inquietante è però: è ancora sicuro rientrare a casa dopo una certa ora? e cosa sarebbe accaduto al malcapitato che si fosse trovato a passare in quella strada così deserta, in quel parcheggio, quale forma di intimidazione, di violenza avrebbe dovuto subire?

In questo frangente come in analoghi, c’è chi continua a considerare il problema esclusivamente a livello quartiere, a lamentare cioè l’insufficiente controllo del territorio da parte delle Forze dell’ordine specie nelle ore notturne, ed eventualmente ad autotassarsi per rivolgersi alla vigilanza privata, e qualcuno pensa anche a telecamere di sorveglianza. I più avveduti commentano che se non si rivedono le leggi, la sicurezza delle pene e la loro congruità, ogni discorso diventa semplicemente ozioso.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti