Completato lo scavo del tratto Conca d’Oro-Gondar della Metro B1

Ultimato lo scavo dell'ultimo tratto della galleria di tre chilometri che collegherà le due future stazioni
Enzo Luciani - 17 Dicembre 2009

Dopo più di due ore di attesa ma alla fine la talpa, una delle due Tbm impiegate per la realizzazione della metro B1, ha visto la luce. Il 16 dicembre 2009, infatti, il team di specialisti ha completato lo scavo dell’ultimo tratto della galleria di tre chilometri, che collegherà le future stazioni di Conca D’oro e Gondar. Lo scavo è avvenuto a trenta metri di profondità.

Dalla stazione di Gondar le talpe dovrebbero, dopo un periodo di manutenzione, riprendere a lavorare per completare lo scavo delle gallerie fino a piazza Bologna entro il 2010. I lavori, inaugurati nel maggio del 2008, fanno parte di un contratto di subappalto firmato dalla Seli spa con l’A.t.i. Salini Costruttori per un valore di 48 milioni di euro.

Il contratto prevede lo scavo e il rivestimento di due gallerie naturali della nuova linea B1 della metropolitana di Roma, per una lunghezza totale di 5.638 metri.

Una volta che il muro è stato abbattuto e gli operai a bordo della talpa sono apparsi, festeggiati dai colleghi, immediatamente è scattato un lungo applauso. Il completamento dello scavo dell’ultimo tratto della galleria è stato salutato anche con l’apertura di diverse bottiglie di spumante tra il compiacimento e l’esultanza degli operai presenti nel cantiere.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti