Condimenti – Bongiorno e “bonanotte” – L’acqua calda di Elsa – Verso il ritorno di asini e cavalli – Solo una settimana di vacanza, ma…

Fatti e misfatti di agosto 2012 di Mario Relandini
Enzo Luciani - 24 Agosto 2012

Condimenti

"Nell’orto curato dai detenuti del carcere francese di Saint Martin de Ré – lo hanno scoperto le guardie – sono cresciute, accanto alle piante di pomidoro, anche quindici piante di marijuana alte quasi un metro".

E, però, quante storie: i pomidoro vanno pure conditi in qualche modo!
.
Bongiorno e "bonanotte"

Dar Ciriola asporto

"Non è riuscita a salvare dalla squalifica di dieci mesi l’allenatore Antonio Conte – hanno riportato i giornali – nemmeno l’avvocato Bongiorno"

E, allora, "bonanotte", Antonio Conte…

L’acqua calda di Elsa

"Le tasse sul lavoro – ha fatto in tempo a dichiarare a "Radio anch’io", prima di recarsi al "meeting" di "Comunione e liberazione", il Ministro del Welfare, Elsa Fornero – sono davvero troppo alte".

Per Bacco: ora se n’è accorta anche Elsa Fornero. E per questo, forse, è stata anche lei vivamente applaudita a quel "meeting" dove, dunque, ogni giorno un Ministro va a scoprire l’acqua calda senza però assicurare come raffreddarla. Ma poi, a proposito, il "premier" Monti non aveva diffidato i suoi Ministri, tempo fa, a rilasciare dichiarazioni e ad esporsi in pubblici discorsi? Sì. Ma, evidentemente, andare a parlare nella "chiesa" riminese dei potenti "ciellini" val bene una messa…
.
Verso il ritorno di asini e cavalli

. "La benzina – si sono giustificati i petrolieri – ha raggiunto i due euro al litro a causa dell’euro debole e delle forti tasse dello Stato". "Siamo costretti ad aumentare le accise di 0,51 centesimi al litro – si erano giustificati ultimamente i competenti organismi governativi – per fronteggiare alcune gravi emergenze".

Giustificazioni tecniche, il cui effettivo valore, però, è stato messo in discussione anche da numerosi economisti. Ma, soprattutto, giustificazioni che puzzano di marcio, se appena si consideri che i due ultimi ritocchi al prezzo della benzina – uno ieri dei petrolieri e uno l’11 agosto scorso dei competenti organismi governativi – sono stati decisi in momenti di maggiore utilizzo delle auto: in occasione dell’esodo e in occasione del controesodo di Ferragosto. Un "acchiappo" vigliacco che – stando alle Associazioni dei consumatori – costerà in media, ad ogni famiglia, direttamente 420 euro in più nell’anno e indirettamente – considerando i riflessi che l’aumento a due euro al litro avrà sul trasporto delle merci – 768 euro in più. "Italiani – l’appello amaramente ironico è apparso già su qualche "blog" – cominciate a riprendere in considerazione, per i vostri spostamenti, asini e cavalli".

Solo una settimana di vacanza, ma…

"Il "premier" Mario Monti – ha stigmatizzato "Il Giornale" – ha trascorso sì appena una settimana in vacanza, ma ha speso ben diecimila euro solo per l’affitto di una splendida villa a due piani".

Ma perché stigmatizzare il "premier" Mario Monti per la sua settimana da diecimila euro? Lui i soldi li ha, sono soldi suoi, può permetterselo e, d’altra parte, non è che si sia mai preoccupato o si sia mai mostrato in imbarazzo davanti a chi, al contrario, i soldi non li ha e non può permettersi un solo giorno di vacanza senza neppure un ombrellone in una spiaggia libera. Da stigmatizzare, invece, un altro fatto. Il fatto che il "premier" Mario Monti abbia affittato una splendida villa a due piani in quell’Engadina, che è la perla della Svizzera, e non in una delle tante perle che pur abbelliscono l’Italia e che tanto avrebbero bisogno, in una situazione economica così derammatica, di autorevoli riflettori e, soprattutto, di "interessanti" introiti in euro. Ma "ça va" (così va) dicono in Francia. In Italia, invece, "ça va" non si dice, però "ça" si fa. Eccome! 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti