Controlli nel campo rom di viale Candoni

Enzo Luciani - 23 Gennaio 2013

Questa mattina 23 gennaio una grande operazione è stata condotta dall’Arma dei Carabinieri all’interno del campo rom di Via Candoni. 400 le persone identificate dai militari, di cui 120 con precedenti; 65 veicoli controllati; una persona denunciata a piede libero poichè trovata in possesso di 10 g di marijuana; 10 stranieri fermati per accertamenti. Inoltre durante il servizio è stata verificata l’osservanza delle prescrizioni per 12 persone agli arresti domiciliari. 

 “L’operazione eseguita oggi non può che essere vista con favore da tutti i residenti della zona perché rappresenta il simbolo delle Istituzioni che non si fermano di fronte ad aree che non possono ritenersi inaccessibili. Troppo spesso abbiamo purtroppo assistito a un generale lassismo nei confronti di ciò che avviene all’interno dei campi nomadi, compresi quelli abusivi, ove nell’impunità generalizzata si commettono reati su reati nella più totale serenità degli stessi rom”, così dichiara in una nota Augusto Santori, Capogruppo de La Destra in Municipio XV.    “Adesso sarà necessario espandere i controlli in tutti i campi regolari di Roma, in quelli abusivi e anche nella filiera del commercio abusivo del ferro e del rame – conclude Santori  – rompendo una volta per tutte il sistema in cui si alimenta un certo genere di criminalità organizzata”.    

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti