Controlli nel territorio Casilino

Sventata rapina in un supermercato di via Torraccio di Torrenova
Enzo Luciani - 5 Febbraio 2010

Nella giornata di ieri 4 febbraio, gli Agenti della Polizia di Stato della Questura, nel corso dei servizi pianificati nell’ambito del "Patto per Roma Sicura", hanno effettuato mirati controlli lungo le vie maggiormente interessate dal fenomeno della prostituzione.

Sono state identificate 55 prostitute romene e 2 bulgare; sono state contravvenzionate per violazione dell’ordinanza del Sindaco 29 prostitute e 6 clienti; e 47 sono state accompagnate presso l’Ufficio Immigrazione per doverosi accertamenti.

Nel quartiere Casilino, gli agenti della Questura e personale del Commissariato di zona hanno effettuato un servizio mirato al contrasto della criminalità diffusa nel corso del quale sono state identificate 126 persone e sono stati controllati 47 veicoli; 6 le contravvenzioni elevate per violazione del Codice della Strada.

Durante il mirato servizio, la Polizia ha sventato, anche, una rapina ad un supermercato di via Torraccio di Torrenova, arrestando in flagranza di reato 3 persone.  I tre avevano indosso il passamontagna ed uno di loro ha persino impugnato la pistola. Ma hanno pianificato male il "colpaccio" non considerando la presenza degli agenti della Polizia di Stato che in abiti civili, stavano effettuando un servizio antirapina nel quartiere.

La banda di giovani rapinatori, composta da F.A. di 22 anni, S.G. e L.M. appena 19enni, così "mascherati" sono passati proprio accanto ai poliziotti delle Nibbio, i motociclisti del Reparto Volanti della Questura, che intervenuti immediatamente all’interno dell’esercizio commerciale, li hanno bloccati sventando la consumazione del reato.

Al momento dell’intervento il più grande del gruppo ha tentato di disfarsi dell’arma, risultata una replica, gettandola sotto ad un cassonetto dell’immondizia, ma è state recuperata e sequestrata dagli agenti. Sono, ora, in corso indagini da parte dei poliziotti del Commissariato finalizzate ad accertare l’eventuale coinvolgimento degli arrestati nelle rapine perpetrate in zona ai danni di altri esercizi commerciali.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti