Coronavirus: “Bocciatura mozione FDI su strisce blu è dichiarazione di guerra ai romani”

Lo dichiara Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia
Redazione - 12 Maggio 2020

«Con 14 voti a favore e 25 contrari l’aula Giulio Cesare ha bocciato senza appello la mozione proposta da FdI per il ripristino della gratuità delle strisce blu e la proroga della scadenza delle tessere annuali del trasporto pubblico locale.

Avevamo chiesto che la Sindaca, con una nuova ordinanza, sospendesse fino al 31 maggio la tariffazione su tutti i posti auto del territorio cittadino, ma evidentemente i cinque stelle sono più interessati a fare entrare soldi nelle casse del Campidoglio che a garantire la salute dei romani.

Di fatto sembrerebbe essere un’estorsione in piena regola. L’emergenza sanitaria da coronavirus non è ancora debellata, il rischio contagi rimane ancora considerevole e i grillini,  invece che favorire lo spostamento con il mezzo privato, fanno di tutto pur di boicottarlo. Ma la Raggi lo sa che, anche in questi giorni, tanti romani sono stati costretti a spostarsi per motivi familiari o lavorativi e che mantenere le distanze di sicurezza indispensabili a tutelarsi e tutelare gli altri è un’impresa pressoché impossibile? Da oggi è guerra aperta: chi non ama questa città, è un suo nemico».

Fresco Market
Fresco Market

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti