Coronavirus e Protezione Civile capitolina: il punto sulle attività

Consegne a domicilio, assistenza, pronto soccorso psicologico. Determinante l'opera del volontariato in convenzione. Sala Operativa sempre aperta per rispondere alle chiamate
Redazione - 15 Aprile 2020

Intensa l’attività della Protezione Civile di Roma Capitale in tempi di Coronavirus, su più fronti: assistenza domiciliare ad anziani, diversamente abili e persone in quarantena per il rifornimento di cibo e medicine; chiamate (quasi novemila nelle ultime tre settimane) alla Sala Operativa per chiarimenti e informazioni sull’emergenza; lavoro sul territorio.

Determinante l’opera dei volontari in convenzione e in coordinamento con la Croce Rossa: 34 associazioni al giorno in media dal 23 marzo al 12 aprile, oltre cento unità in campo. Ricevute 1648 richieste di assistenza in tre settimane (di cui 392 per avere beni di prima necessità), consegnate 273 partite di mascherine a cittadini in stato di estrema necessità e ad istituzioni e uffici. E intanto la Protezione Civile, con i propri veicoli, ha svolto presso le edicole convenzionate il servizio di ritiro delle richieste di buono spesa. E alcune organizzazioni di volontariato, tra quelle coordinate dalla Protezione Civile, stanno facendo pronto soccorso psicologico gratis per i cittadini che ne hanno bisogno.

La Protezione Civile, infine, ricorda che la sua Sala Operativa è a disposizione H24 per ogni richiesta di informazioni, chiarimenti e interventi. I numeri sono 800 854 854 (numero verde) e 06-67109200.

Fresco Market
Fresco Market

I dettagli nella pagina della Protezione Civile.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti