Coronavirus: “Emergenza mette in ginocchio lavoratori classe media”

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina
Redazione - 23 Marzo 2020

“La grande emergenza sanitaria sta creando dei nuovi poveri, che sono quei lavoratori della classe media che vedono i loro incassi azzerati, senza contare che circa 60mila italiani rischiano il lavoro. Una situazione preoccupante che va di pari passo con quella sanitaria, un dramma sociale a cui dover far fronte. Infatti se è vero che con l’emergenza chi già si trovava in una fascia disagiata ora è stato gettato in una fase di grandissima difficoltà, ora anche la classe media inizia a vivere momenti difficili.

“Accanto ai datori di lavoro e professionisti che sono disperati, molti dipendenti di librerie, parrucchieri, centri estetici, autisti a noleggio, bar, donne delle pulizie, dipendenti di piccole aziende al momento sono in ferie e dopo passeranno in cassa integrazione. Una moltitudine di persone che non sono in grado di provvedere al quotidiano, molte delle quali iniziano ad affacciarsi a quelle mense solidali che sono ancora aperte.

“Chiediamo alle istituzioni di nominare un commissario speciale economico che, come avviene per l’aspetto sanitario, sia in grado di mettere in piedi una struttura capace di dare delle risposte immediate avendo pieni poteri gestionali, perché la ripresa da questa sciagura sarà molto dura e difficile e, accanto ai tanti morti che stiamo piangendo in tutto il Paese, andrà fatta una ricostruzione capillare anche del nostro tessuto economico”.

 

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti