Costeggiando il parco Alessandrino Tor Tre Teste

Via delle Nespole e il suo curioso marciapiede, l'asfalto di via Pietro Castelli e il taglio dell'erba

Percorrendo le strade a sud dell’enorme Parco Alessandrino Tor Tre Teste in questi giorni di fine aprile si possono notare cose positive ed altre negative.

Di negativo e sicuramente di increscioso, ma anche di curioso, c’è uno dei pochi marciapiedi raccoglitore di acqua piovana della capitale.
E’ stato realizzato non molti anni or sono eppure riesce a raccogliere e mantenere la stessa quantità di acqua che raccoglie la strada di via delle Nespole all’altezza della prima curva al confine con il Parco.

Il colpo d’occhio che si crea può anche essere, a suo modo, suggestivo con queste due pozze che quasi si tengono per mano però fa rabbia pensare agli incapaci che hanno realizzato questa opera pagata con i soldi della collettività.

via nespole marciapiede acquatico1

Ci farebbe piacere sapere se il V municipio si è preso nota di questo lavoro eseguito così approssimativamente in modo da escludere questa ditta da nuovi appalti in zona o meglio se ha chiesto di ripristinare il manto con le giuste pendenze?

via Nespole asfaltata

via pietro castelliDi buono c’è che il manto stradale di via Pietro Castelli finalmente è stato rifatto e si presenta come un morbido tappeto e non più una groviera, come testimoniato dalle immagini immortalate da Google Street View a settembre 2015.

Trattori tagliano erba parco tor tre testeAltra nota positiva è che due trattori dell’ufficio giardini il 27 aprile erano all’opera per tagliare l’erba nel Parco e questo, tra le altre cose, ha consentito di mettere la parola fine alla vegetazione spontanea nata sull’acquitrino paludoso che si era formato in corrispondenza di una falla all’interno del sistema di irrigazione (che comunque da sempre non funziona) e che mesi fa era stato finalmente riparato.

via nespole area palustre sanata


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Un commento su “Costeggiando il parco Alessandrino Tor Tre Teste

  1. come mai la riga di mezzeria, su via delle nespole nn arrina fino a via t.t.teste?
    e l’ultimo pezzo di via bonafede , angolo via del campo, è morta cosi?
    grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento