Covid-19, 16 luglio: a Roma 6 casi e in tutto il Lazio 9

Nessun caso nella Asl Roma 2, Roma 4, Roma 5, Viterbo, Rieti e Frosinone. D'Amato: "Ci attendevamo questa riduzione dei casi per la grande attività di tracciamento che è stata fatta, ma non bisogna mai abbassare la guardia"
Enzo Luciani - 16 Luglio 2020

Oggi registriamo un dato di 9 casi. Di questi 8 sono casi di importazione: 5 casi hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati, un caso di rientro dall’India e due dalla Moldavia.

“Ci attendevamo questa riduzione dei casi – ha dichiarato il 16 luglio l’assessore Alessio D’Amato – per la grande attività di tracciamento che è stata fatta, ma non bisogna mai abbassare la guardia.

Per i casi degli ultimi giorni ci attendiamo una valutazione settimanale del valore RT ancora sopra l’1, mentre le terapie intensive scendono per la prima volta sotto i 10 casi (9).

Si confermano come priorità le verifiche sui casi provenienti dai Paesi ad alto tasso di contagio.

Voglio rivolgere un appello alla donazione di sangue, l’epidemia non può fermare le donazioni perché donare è sicuro ed è un gesto di generosità.
Consente inoltre di fare gratuitamente il test sierologico”.

Sono 850 gli attuali casi positivi Covid-19 nella Regione Lazio. Di cui 666 sono in isolamento domiciliare, 175 sono ricoverati non in terapia intensiva, 9 sono ricoverati in terapia intensiva.
848 sono i pazienti deceduti e 6687 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 8385 casi.

Asl Roma 1: 5 casi

Nella Asl Roma 1 dei cinque casi odierni quattro sono riferiti all’esito dei tamponi sulla Comunità del Bangladesh richiamati al drive-in con link con voli internazionali da Dacca già attenzionati.
Un caso ha un link con un cluster familiare già noto e posto in isolamento.

Asl Roma 3: 1 caso

Nella Asl Roma 3 un solo caso nelle ultime 24h ed è riferito all’esito dei tamponi sulla Comunità del Bangladesh richiamati al drive-in con link con voli internazionali da Dacca già attenzionati.

Asl Roma 6: 1 caso

Nella Asl Roma 6 un solo caso nelle ultime 24h e si tratta di un uomo moldavo per il quale è stata avviata l’indagine epidemiologica.

Asl Latina: 2 casi

Infine per quanto riguarda le province si registrano due casi nella Asl di Latina e si tratta di un uomo indiano ad Aprilia posto per il quale è stata avviata l’indagine epidemiologica e una donna di 52 anni moldava di rientro dalla Moldavia e per la quale sono state avviate le procedure di contact tracing internazionale.

Covid Free

Rieti si conferma per il nono giorno consecutivo COVID Free, mentre Frosinone e Viterbo rimangono con un solo caso in isolamento ciascuno in attesa dell’esito negativo del test molecolare. Si registra un decesso e salgono i guariti che sono stati 56 nelle ultime 24h. Nella Asl di Viterbo dal 27 luglio ripartono i lavori per il completamento del corpo A3 dell’ospedale Belcolle.

I dati dei giorni scorsi

Le mappe dei contagi nei quartieri del III, IV e V municipio di Roma, aggiornate al 13 luglio

La mappa dei contagi nel Municipio III

La mappa dei contagi nel Municipio IV

La mappa dei contagi nel Municipio V

La mappa dei contagiati nel Lazio e nei Municipi di Roma

Le mappe sono realizzate dal SERESMI e rappresentano l’incidenza cumulativa dei contagi da Covid-19 nei Comuni del Lazio e nei Municipi e quartieri di Roma in rapporto al numero dei residenti dei singoli territori.

Le mappe sono aggiornate settimanalmente (il martedì), per consentire il consolidamento dei dati. Quelle visibili oggi sono riferite ai dati complessivi registrati fino al 13 luglio. A quella data il tasso di diffusione ogni 10mila abitanti a Roma città era 11.53 (3.312 casi dall’inizio dell’emergenza).

La mappa interattiva sulla diffusione del Covid-19 in Italia

In versione mobile e in versione desktop.

I dati vengono aggiornati giornalmente alle ore 18, in contemporanea alla conferenza stampa che viene trasmessa attraverso i canali social del Dipartimento della Protezione Civile.

La mappa sulla diffusione mondiale

La mappa con la situazione mondiale dell’infezione da Coronavirus COVID-19 realizzata dalla Johns Hopkins University.

Versione per pc

Versione per smartphone e tablet


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti