Covid-19, 17 luglio: a Roma 11 casi e in tutto il Lazio 14

Nessun caso nella Asl Roma 4, Roma 5, Roma 6, Viterbo e Rieti (che è Covid Free da 10 giorni). I casi odierni sono quasi tutti di importazione
Enzo Luciani - 17 Luglio 2020

Oggi registriamo un dato di 14 casi e un decesso (mentre 11 sono i guariti).
“Di questi 13 sono casi di importazione: 9 casi hanno un link con voli di rientro dal Bangladesh già attenzionati, un caso di rientro dall’India, uno dal Montenegro, uno da Albania e uno dalla Romania.
Nel Lazio – ha dichiarato l’assessore Alessio D’Amato – abbiamo un rischio moderato, ma non bisogna abbassare il livello di attenzione”.

Nel weekend riaprono, dopo il lockdown, anche gli Ambufest gli ambulatori del sabato, la domenica, festivi e prefestivi dove è possibile effettuare anche visite pediatriche.

Asl Roma 1: 1 nuovo caso

Nella Asl Roma 1 si registra un nuovo caso nelle ultime 24h ed è una persona di nazionalità del Bangladesh riferita all’esito dei tamponi sulla Comunità del Bangladesh richiamati al drive-in con link con voli internazionali da Dacca già attenzionati.

Dar Ciriola asporto

Asl Roma 2: 7 casi

Nella Asl Roma 2 dei sette nuovi casi nelle ultime 24h cinque sono persone di nazionalità del Bangladesh e riferite all’esito dei tamponi sulla Comunità del Bangladesh richiamati al drive-in con link con voli internazionali da Dacca già attenzionati.
Un caso riguarda un uomo italiano di rientro dall’Albania per il quale sono state attivate le procedure del contact tracing internazionale.
Un caso riguarda una persona con link familiare ad un caso di rientro dal Montenegro.

Asl Roma 3: 3 nuovi casi

Nella Asl Roma 3 tre nuovi casi nelle ultime 24h e si tratta di persone di nazionalità del Bangladesh riferita all’esito dei tamponi sulla Comunità del Bangladesh richiamati al drive-in con link con voli internazionali da Dacca già attenzionati.

Asl Latina: 2 casi

Infine per quanto riguarda le province si registrano tre nuovi casi e di questi due nella Asl di Latina si tratta di una donna di 57 anni di nazionalità rumena e di rientro dal Paese di origine per la quale sono state avviate le procedure di contact tracing internazionale e un caso di un uomo di nazionalità Indiana per il quale è stata avviata l’indagine epidemiologica.

Asl Frosinone: 1 nuovo caso

Nella Asl di Frosinone si registra un nuovo caso, si tratta di un uomo di 53 anni individuato su segnalazione del medico di medicina generale.

Covid Free

Rieti si conferma per il decimo giorno consecutivo COVID Free, mentre Viterbo rimane con un solo caso in isolamento in attesa del dell’esito negativo del test molecolare.

I dati dei giorni scorsi

RT sopra a 1

“Nella Regione rischio moderato, RT si mantiene sopra 1 per i casi di importazione.
Bene l’attività di contact tracing, stabilmente sopra la soglia indicata dal Ministero della Salute e bene l’attività di testing con un tempo mediano tra data inizio sintomi e data della diagnosi pari a 48” dichiara il 17 luglio l’Unità di Crisi Regione Lazio.

Rete Coronet efficiente e pubblica nell’interesse primario del diritto alla salute

“Il Consiglio di Stato, nella camera di consiglio del 16 luglio, si è espresso dando piena ragione alla Regione Lazio sulla necessità di avere un sistema diagnostico a carattere prettamente pubblico in quanto ritenuto maggiormente idoneo a garantire il più tempestivo coordinamento del servizio d’analisi e dei relativi flussi informativi.
Inoltre – dichiara l’Unità di Crisi Regione Lazio – l’esperienza sin qui maturata fornisce elementi di conferma circa l’efficienza del sistema messo in atto nel Lazio e la sua idoneità al conseguimento degli obiettivi generali riguardante sia il numero dei test effettuati che i tempi necessari alla loro esecuzione.
Pertanto il Consiglio di Stato da piena ragione alle scelte sin qui adottate dall’unità di crisi nell’interesse primario del diritto alla salute, art. 32 della Costituzione, quale istanza prevalente su quelle evocate dai laboratori privati”.

Le mappe dei contagi nei quartieri del III, IV e V municipio di Roma, aggiornate al 13 luglio

La mappa dei contagi nel Municipio III

La mappa dei contagi nel Municipio IV

La mappa dei contagi nel Municipio V

La mappa dei contagiati nel Lazio e nei Municipi di Roma

Le mappe sono realizzate dal SERESMI e rappresentano l’incidenza cumulativa dei contagi da Covid-19 nei Comuni del Lazio e nei Municipi e quartieri di Roma in rapporto al numero dei residenti dei singoli territori.

Le mappe sono aggiornate settimanalmente (il martedì), per consentire il consolidamento dei dati. Quelle visibili oggi sono riferite ai dati complessivi registrati fino al 13 luglio. A quella data il tasso di diffusione ogni 10mila abitanti a Roma città era 11.53 (3.312 casi dall’inizio dell’emergenza).

La mappa interattiva sulla diffusione del Covid-19 in Italia

In versione mobile e in versione desktop.

I dati vengono aggiornati giornalmente alle ore 18, in contemporanea alla conferenza stampa che viene trasmessa attraverso i canali social del Dipartimento della Protezione Civile.

La mappa sulla diffusione mondiale

La mappa con la situazione mondiale dell’infezione da Coronavirus COVID-19 realizzata dalla Johns Hopkins University.

Versione per pc

Versione per smartphone e tablet


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti