Covid-19, 22 giugno: a Roma 5 casi e in tutto il Lazio 8

Nessun nuovo caso nella Asl Roma 2, Roma 5, Viterbo, Rieti, Frosinone e Latina. 1 caso è ancora del San Raffaele, 2 dell'Istituto religioso Teresianum e 1 proveniente dal Bangladesh
Enzo Luciani - 22 Giugno 2020

“Oggi registriamo un dato di 8 casi positivi e tre decessi. Si conferma trend in calo nelle province che registrano zero casi” questo il riassunto dell’assessore Alessio D’amato nelle ultime 24 ore.

Sono 945 gli attuali casi positivi Covid-19 nella Regione Lazio. Di cui 721 sono in isolamento domiciliare, 201 sono ricoverati non in terapia intensiva, 23 sono ricoverati in terapia intensiva. 830 sono i pazienti deceduti e 6259 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 8025 casi.

(Per i dati dei giorni scorsi)

Direttamente dal Bangladesh

E’ stato ricoverato al Policlinico Umberto I un paziente proveniente da Dacca (Bangladesh) che riferisce di essere stato sintomatico già alla partenza.
Avviata la notifica al Ministero della Salute per le operazioni di verifica del caso.

Fresco Market
Fresco Market

La suora e il giardiniere dell’Istituto religioso Teresianum

Dei casi odierni due sono riferiti all’Istituto religioso Teresianum a Roma che è stato posto in sorveglianza sanitaria e dove sono stati effettuati test a tutti. Si tratta di un giardiniere (Asl Roma 1) e una suora (Asl Roma 3).
“La situazione dell’Istituto religioso è sotto controllo, – ha rassicurato l’assessore D’Amato – ma ribadisco che devono essere rispettate le misure di contenimento disposte dalla Asl senza alcuna eccezione. Nessuno può entrare o uscire senza l’autorizzazione della Asl”.

Il focolaio del San Raffaele arriva a 119

Nella Asl Roma 1 un infermiere positivo è riferito alla coda del focolaio del San Raffaele Pisana che raggiunge così un totale di 119 casi.

2 positivi individuati in pre-ospedalizzazione e 1 al Pronto soccorso

Nella Asl Roma 4 i due casi positivi sono stati individuati in sede di pre-ospedalizzazione e nella Asl Roma 6 un positivo è stato individuato in sede di Pronto soccorso e trasferito poi al Policlinico Umberto I.

Primo positivo tra i tamponi del San Giovanni e chiusi i cluster di Latina

A Latina la Asl considera chiusi i cluster di Priverno e della RSA San Michele, mentre all’ospedale San Giovanni dopo 620 tamponi effettuati è stato registrato il primo positivo al tampone al drive-in.

Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell’ordine. Da oggi il laboratorio per i tamponi della Asl di Rieti è operativo nella rete regionale Coronet.

Coronavirus: i dati del 22 giugno nelle singole Asl e Ospedali

La situazione nelle Asl di Roma: 3 casi e 0 decessi

Asl Roma 1 – 2 nuovi casi. Un caso è riferibile all’Istituto religioso Teresianum (è il giardiniere). L’altro caso è riferibile al focolaio del San Raffaele (è un infermiere).

Asl Roma 2 – Non si registrano nuovi casi positivi.

Asl Roma 3 – 1 caso riferibile all’Istituto religioso Teresianum (è una suora)

La  mappa dei contagi nel Municipio III

La mappa dei contagi nel Municipio IV

La mappa dei contagi nel Municipio V

I dati delle Asl della provincia: 3 casi e 0 decessi

Asl Roma 4 – 2 casi positivi (individuati in sede di pre-ospedalizzazione).

Asl Roma 5 – Non si registrano nuovi casi positivi.

Asl Roma 6 – 1 caso positivo (individuato in sede di Pronto soccorso).

Nelle altre Asl della Regione nessun nuovo caso e 0 decessi

Asl di Frosinone – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi.

Asl di Latina – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi.

Asl di Rieti – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. Il laboratorio per i tamponi entra nella rete regionale coronet;

Asl di Viterbo – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi.

Notizie dagli Ospedali: 2 nuovi casi

Al Policlinico Umberto I ricoverato un paziente proveniente da Dacca (Bangladesh).

All’ospedale San Giovanni dopo 620 tamponi effettuati è stato registrato il primo positivo al tampone al drive-in.

La mappa dei contagiati nel Lazio e nei Municipi di Roma

Le mappe sono realizzate dal SERESMI e rappresentano l’incidenza cumulativa dei contagi da Covid-19 nei Comuni del Lazio e nei Municipi e quartieri di Roma in rapporto al numero dei residenti dei singoli territori.

Le mappe sono aggiornate settimanalmente (il martedì), per consentire il consolidamento dei dati. Quelle visibili oggi sono riferite ai dati complessivi registrati fino al 15 giugno. A quella data il tasso di diffusione ogni 10mila abitanti a Roma città era 10.66 (3.063 casi dall’inizio dell’emergenza).

La mappa interattiva sulla diffusione del Covid-19 in Italia

In versione mobile e in versione desktop.

I dati vengono aggiornati giornalmente alle ore 18, in contemporanea alla conferenza stampa che viene trasmessa attraverso i canali social del Dipartimento della Protezione Civile.

La mappa sulla diffusione mondiale

La mappa con la situazione mondiale dell’infezione da Coronavirus COVID-19 realizzata dalla Johns Hopkins University.

Versione per pc

Versione per smartphone e tablet


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti