Covid-19, 24 maggio: a Roma 9 casi e 20 in tutto il Lazio

Nessun caso nelle Asl Roma 4, Viterbo e Frosinone. Dopo 50 giorni di cure a Trigoria torna a Bergamo Vincenzo. Cosa vuol dire R0 e cosa vuol dire RT
Enzo Luciani - 24 Maggio 2020

Oggi registriamo un dato di 20 casi positivi nelle ultime 24 ore e un trend a 0,2%.
Il numero dei guariti è cresciuto di 24 unità.
I decessi sono stati 8 nelle ultime 24 ore, mentre continuano a crescere i guariti che sono arrivati a 3.374 totali e i tamponi totali eseguiti sono stati circa 234 mila.

Sono 3581 gli attuali casi positivi COVID-19 nella Regione Lazio.
Di cui 2424 sono in isolamento domiciliare, 1097 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, 60 sono ricoverati in terapia intensiva. 676 sono i pazienti deceduti. In totale sono stati esaminati 7607 casi.

(Per i dati dei giorni scorsi)

Bergamo – Roma – Bergamo

Il paziente di Bergamo, trasferito in gravi condizioni dall’Ospedale Giovanni XXIII di Bergamo la domenica delle Palme, questa mattina è stato dimesso dal Campus Covid Center di Roma (Trigoria) ed è tornato a casa a bordo di un elicottero dell’Areu.

Fresco Market
Fresco Market

“Vincenzo è in buone condizioni di salute e dopo aver vinto la sfida più grande, può tornare a casa all’affetto dei suoi cari. Siamo felici di aver contribuito a questo risultato in un’ottica di solidarietà nazionale. Lo abbiamo sempre detto questa è una battaglia che dobbiamo vincere tutti insieme uniti e voglio ringraziare tutti i medici, gli infermieri, i tecnici e tutti gli operatori del Servizio sanitario regionale che lo hanno curato” ha dichiarato l’Assessore D’Amato.

Il Covid-19 lo stava per uccidere ma dopo 50 giorni Vincenzo, il paziente di Bergamo, questa mattina è stato dimesso dal…

Pubblicato da Salute Lazio su Domenica 24 maggio 2020

Cosa vuol dire R0 e cosa vuol dire RT

In merito ai codici di relazione R0 (numero di riproduzione di base) e RT il SEREMI precisa alcuni elementi.

R0 indica il numero medio di infezioni secondarie causate da ciascun individuo infetto in una popolazione totalmente suscettibile ovvero che non sia mai venuta in contatto con un determinato patogeno. Nel caso in cui R0 sia pari a 1 significa che un singolo malato potrà infettare una persona, se invece è uguale a 2 ne contagerà due e così via.
Il valore R0 si può modificare a seguito di modifiche nei contatti sociali come ad esempio le misure di distanziamento sociale e le misure di isolamento oppure a seguito della riduzione del numero di persone suscettibili.

Rt descrive invece il numero medio di infezioni secondarie in un dato momento in una popolazione non totalmente suscettibile e tiene conto anche delle misure di contenimento applicate che modificano i contatti sociali. L’indice è proporzionale al numero di contatti per giorno del caso primario (più persone incontra, più persone si infettano), alla durata della sua fase di contagiosità, alla probabilità di trasmissione dell’infezione per singolo contatto che è condizionata anche dal numero di persone suscettibili.
Quando l’incidenza è bassa, piccole variazioni nel numero di casi possono risultare in rilevanti variazioni di R(t) e grande incertezza statistica.

Cosa è il SEREMI? E’ il Servizio di riferimento regionale di Epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione e il controllo delle malattie infettive.

Coronavirus, i dati del 24 maggio nelle Asl del Lazio

Nelle Asl di Roma: 9 casi e 0 decessi

Asl Roma 1 – 2 nuovi casi positivi. 30 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 2 – 4 nuovi casi positivi. 4 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 3 – 3 nuovi casi positivi. 8 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

La mappa dei contagi nel Municipio III

La mappa dei contagi nel Municipio IV

La mappa dei contagi nel Municipio V

I dati nella provincia di Roma: 8 casi e 4 decessi

Asl Roma 4 – Non si registrano nuovi casi positivi. 18 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 5 – 5 nuovi casi positivi. 19 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 6 – 3 nuovi casi positivi. 4 decessi: 3 donne di 86, 83 e 48 anni e un uomo di 91 anni, tutti con patologie pregresse. 42 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

I dati nelle altre province del Lazio: 3 nuovi casi e 1 decesso

Asl di Latina – 2 nuovi casi positivi. Deceduta una donna di 88 anni con precedenti patologie. 9 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Frosinone – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 8 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Viterbo – Non si registrano nuovi casi positivi. 7 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Rieti – 1 nuovo caso positivo. 8 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Notizie dagli Ospedali

Policlinico Umberto I – 72 pazienti ricoverati di cui 4 in terapia intensiva. 1 paziente è guarito;
Azienda ospedaliera San Camillo – Non si registrano nuovi positivi in accesso al Pronto Soccorso. Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario;
Azienda sanitaria Sant’Andrea – 1 paziente guarito. Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario;
Azienda Ospedaliera San Giovanni – Non si registrano nuovi positivi in accesso al Pronto Soccorso. Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Il 28 partono i test sierologici per i privati cittadini;
Policlinico Gemelli – 58 pazienti ricoverati al Covid Hospital Columbus di cui 11 in terapia intensiva;
Policlinico Tor Vergata – 30 pazienti ricoverati di cui 7 in terapia intensiva;
Ares 118 – Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;
IFO – Operativo il laboratorio per il test sierologico e il laboratorio per il test COVID H24;
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – restano ricoverati in totale 7 pazienti al Centro Covid di Palidoro tutti in condizioni stabili;
Università Campus Bio-Medico 18 pazienti ricoverati al Covid Center Campus Biomedico di cui 10 in terapia intensiva.

La mappa dei contagiati nel Lazio e nei Municipi di Roma

Le mappe sono realizzate dal SERESMI e rappresentano l’incidenza cumulativa dei contagi da Covid-19 nei Comuni del Lazio e nei Municipi e quartieri di Roma in rapporto al numero dei residenti dei singoli territori.

Le mappe sono aggiornate bisettimanalmente (martedì-venerdì), per consentire il consolidamento dei dati. Quelle visibili oggi sono riferite ai dati complessivi registrati fino al 21 maggio. A quella data il tasso di diffusione ogni 10mila abitanti a Roma città era 9.79 (2.813 casi dall’inizio dell’emergenza).
Per i quartieri il tasso più alto, rispetto al numero di residenti, è in zona Villa Pamphili. 384,62 (1 caso), zona Foro Italico: 137.4 (9 casi) e in zona via dell’Omo: 126.58 (25 casi).
Negli ultimi giorni è salito il dato della zona urbana di Pisana, arrivata a 34.27 (15 casi).

La mappa interattiva sulla diffusione del Covid-19 in Italia

In versione  mobile e in versione desktop.

I dati vengono aggiornati giornalmente alle ore 18, in contemporanea alla conferenza stampa che viene trasmessa attraverso i canali social del Dipartimento della Protezione Civile.

La mappa sulla diffusione mondiale

La mappa con la situazione mondiale dell’infezione da Coronavirus COVID-19 realizzata dalla Johns Hopkins University.

Versione per pc

Versione per smartphone e tablet


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti