Dar Ciriola asporto

Covid-19, 27 dicembre: a Roma 487 casi e in tutto il Lazio 977

I primi vaccinati d'Italia sono i 5 operatori dello Spallanzani. L'infermiera, la prima vaccinata, subito al lavoro e ha vaccinato la dirigente delle professioni infermieristiche. Zingaretti: "Grazie alla scienza sconfiggeremo il Covid. Continuiamo a seguire le regole di sicurezza, ci aspetta ancora una lunga battaglia"
Enzo Luciani - 27 Dicembre 2020

“Oggi su quasi 10 mila tamponi nel Lazio (-779) si registrano 977 positivi (-146), 16 i decessi (-8) e +817 i guariti.
Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%. I casi a Roma città tornano sotto quota 500” ha dichiarato l’assessore della Regione Lazio Alessio D’Amato (solitamente attorno alle ore 17.00) al termine della odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Di seguito notizie di giornata e/o quelle utili in questa fase, oltre che tutti i dati suddivisi per le 10 Asl del territorio

I primi vaccinati d’Italia

Alessandra Vergori (medico infettivologa), Alessandra D’Abramo (medico infettivologa), Omar Altobelli (operatore socio sanitario – OSS), Maria Rosaria Capobianchi (biologa, microbiologia e virologia) e Claudia Alivernini (infermiera) sono i nomi dei primi cinque operatori sanitari dell’Istituto Nazionale di Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani che questa mattina in occasione del V-Day hanno per primi ricevuto il vaccino Anti Covid-19.

Grazie alla scienza sconfiggeremo il Covid

“Allo Spallanzani con i primi 5 operatori della sanità appena vaccinati. Inizia una fase nuova, un altro passo in avanti. Grazie alla scienza sconfiggeremo il Covid” ha dichiarato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Ecco le prime vaccinazioni contro il Covid allo Spallanzani. Oggi è una giornata di speranza, una giornata simbolica, ma non dobbiamo abbassare la guardia, ci aspettano ancora mesi in cui dovremo combattere.
È solo l’inizio della fine, il giro di boa. Il nostro pensiero – ha proseguito Zingaretti – va a chi non ce l’ha fatta, alle vittime del virus e a chi in questo momento combatte contro la malattia. A loro, e agli operatori della sanità va dedicata questa vittoria della scienza.
Il vaccino dovrà essere distribuito a tutti in forma libera e gratuita, è un bene universale.
Per ottenere dei risultati milioni e milioni di persone andranno vaccinate, bisognerà dare il via a una campagna di massa che arriverà alle persone tra qualche mese. Per questo continuiamo a seguire le regole di sicurezza. Ci aspetta ancora una lunga battaglia”.

Claudia Alivernini subito al lavoro

“Claudia Alivernini, la prima vaccinata in Italia e simbolo dell’avvio della campagna di vaccinazioni all’Istituto Spallanzani, a sua volta ha eseguito la vaccinazione alla dirigente delle professioni infermieristiche, Alessia De Angelis; un gesto altamente simbolico e un grande spirito di abnegazione per il proprio lavoro.

Claudia non ha avuto alcuna reazione avversa e ha subito voluto riprendere l’attività. Gli operatori sanitari che si vaccineranno nel Lazio nei prossimi tre giorni saranno a loro volta vaccinatori per i loro colleghi e Claudia è il simbolo di questa campagna che sta riscuotendo una grande adesione tra tutto il personale sanitario di Roma e della nostra regione sempre in prima fila nel contrasto al COVID-19”. Lo dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

L’andamento dei contagi a Roma e nel Lazio

Questi i dati di Roma e di tutto il Lazio (compresa Roma) dall’11 ottobre al 27 dicembre:

Adotta Abitare A
11/10 – Roma 166 casi e nel Lazio 371
12/10 – Roma 158 casi e in tutto il Lazio 395
13/10 – Roma 201 casi e in tutto il Lazio 579
14/10 – Roma 232 casi e in tutto il Lazio 543 (5 decessi)
15/10 – Roma 307 casi e in tutto il Lazio 594 (7 decessi)
16/10 – Roma 342 casi e in tutto il Lazio 795* (5 decessi)
17/10 – Roma 494* e nel Lazio 994* (12 decessi)
18/10 – Roma 574 casi e nel Lazio 1198* (6 decessi)
19/10 – Roma 462 casi e nel Lazio 939 (9 decessi)
20/10 – Roma 625 casi e nel Lazio 1224 (5 decessi)
21/10 – Roma 543 casi e nel Lazio 1219 (16 decessi)
22/10 – Roma 623 casi e nel Lazio 1251 (16 decessi)
23/10 – Roma 605 casi e nel Lazio 1389 (11 decessi)
24/10 – Roma 728 casi e nel Lazio 1687 (9 decessi)
25/10 – Roma 632 casi e nel Lazio 1541 (10 decessi)
26/10 – Roma 864 casi e nel Lazio 1698 (16 decessi)
27/10 – Roma 1007 casi e nel Lazio 1993 (23 decessi)
28/10 – Roma 993 casi e nel Lazio 1963 (19 decessi)
29/10 – Roma 1053 casi e nel Lazio 1995 (15 decessi)
30/10 – Roma 1073 casi e nel Lazio 2246 (17 decessi)
31/10 – Roma 1180 casi e nel Lazio 2289 (22 decessi)
1/11 – Roma 967 casi e nel Lazio 2351 (19 decessi)
2/11 – Roma 963 casi e nel Lazio 1859 (23 decessi)
3/11 – Roma 1132 casi e nel Lazio 2209 (22 decessi)
4/11 – Roma 1247 casi e nel Lazio 2432 (34 decessi)
5/11 – Roma 1207 casi e nel Lazio 2735* (35 decessi)
6/11 – Roma 1251 casi e nel Lazio 2699 (26 decessi)
7/11 – Roma 1170 casi e nel Lazio 2618 (27 decessi)
8/11 – Roma 1195 casi e nel Lazio 2489 (16 decessi)
9/11 – Roma 1132 casi e nel Lazio 2153 (16 decessi)
10/11 – Roma 1549 casi e nel Lazio 2608 (36 decessi)
11/11 – Roma 1125 casi e nel Lazio 2479* (38 decessi)
12/11 – Roma 1239 casi e nel Lazio 2686* (49 decessi)
13/11 – Roma 1495 casi e nel Lazio 2925 (34 decessi)
14/11 – Roma 1619 casi e nel Lazio 2997 (39 decessi)
15/11 – Roma 1295 casi e nel Lazio 2612 (21 decessi)
16/11 – Roma 1499 casi e nel Lazio 2407 (34 decessi)
17/11 – Roma 1362 casi e nel Lazio 2538 (59 decessi)
18/11 – Roma 1305 casi e nel Lazio 2866 (80 decessi)
19/11 – Roma 1467 casi e nel Lazio 2697 (61 decessi)
20/11 – Roma 1470 casi e nel Lazio 2667 (41 decessi)
21/11 – Roma 1574 casi e nel Lazio 2658 (37 decessi)
22/11 – Roma 1506 casi e nel Lazio 2533 (20 decessi)
23/11 – Roma 1421 casi e nel Lazio 2341 (48 decessi)
24/11 – Roma 1483 casi e nel Lazio 2509 (62 decessi)
25/11 – Roma 1139 casi e nel Lazio 2102 (58 decessi)
26/11 – Roma 1333 casi e nel Lazio 2260 (69 decessi)
27/11 – Roma 1306 casi e nel Lazio 2276 (69 decessi)
28/11 – Roma 1222 casi e nel Lazio 2070 (25 decessi)
29/11 – Roma 1154 casi e nel Lazio 1993 (19 decessi)
30/11 – Roma 947 casi e nel Lazio 1589 (39 decessi)
01/12 – Roma 949 casi e nel Lazio 1669 (60 decessi)
02/12 – Roma 1038 casi e nel Lazio 1791 (45 decessi)
03/12 – Roma 1013 casi e nel Lazio 1769 (38 decessi)
04/12 – Roma 1034 casi e nel Lazio 1831 (62 decessi)
05/12 – Roma 996 casi e nel Lazio 1783 (32 decessi)
06/12 – Roma 889 casi e nel Lazio 1632 (14 decessi)
07/12 – Roma 798 casi e nel Lazio 1372 (46 decessi)
08/12 – Roma 824 casi e nel Lazio 1501 (33 decessi)
09/12 – Roma 808 casi e nel Lazio 1297 (31 decessi)
10/12 – Roma 886 casi e nel Lazio 1488 (68 decessi)
11/12 – Roma 558 casi e nel Lazio 1230 (68 decessi)
12/12 – Roma 574 casi e nel Lazio 1194 (41 decessi)
13/12 – Roma 665 casi e nel Lazio 1339 (27 decessi)
14/12 – Roma 590 casi e nel Lazio 1315 (38 decessi)
15/12 – Roma 578 casi e nel Lazio 1159 (83 decessi)
16/12 – Roma 538 casi e nel Lazio 1220 (40 decessi)
17/12 – Roma 767 casi e nel Lazio 1597 (57 decessi)
18/12 – Roma 810 casi e nel Lazio 1428 (74 decessi)
19/12 – Roma 631 casi e nel Lazio 1410 (41 decessi)
20/12 – Roma 509 casi e nel Lazio 1213 (21 decessi)

21/12 – Roma 511 casi e nel Lazio 1205 (42 decessi)
22/12 – Roma 661 casi e nel Lazio 1288 (56 decessi)
23/12 – Roma 372 casi e nel Lazio   946 (44 decessi)
24/12 – Roma 646 casi e nel Lazio 1519 (24 decessi)
25/12 – Roma 758 casi e nel Lazio 1691 (31 decessi)
26/12 – Roma 570 casi e nel Lazio 1123 (24 decessi)
27/12 – Roma 487 casi e nel Lazio   977 (16 decessi)

I dati nelle singole Asl di Roma

Asl Roma 1: 214 casi e 3 decessi

Nella Asl Roma 1 sono 214 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Due casi sono ricoveri.

Si registrano tre decessi di 81, 83 e 91 anni con patologie.

(Ieri i casi erano 205, venerdì 252, giovedì 264, mercoledì 158, martedì 363, lunedì 191, domenica 211, sabato 297, venerdì 405, giovedì 357, mercoledì 296, martedì 274)

Asl Roma 2: 169 casi

Nella Asl Roma 2 sono 169 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Ottantadue sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale.

(Ieri i casi erano 274, venerdì 371, giovedì 303, mercoledì 141, martedì 88, lunedì 253, domenica 236, sabato 246, venerdì 300, giovedì 278, mercoledì 184, martedì 219)

Asl Roma 3: 84 casi e 1 decesso

Nella Asl Roma 3 sono 84 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sei casi sono ricoveri.

Si registra un decesso di 89 anni con patologie.

(Ieri i casi erano 91, venerdì 135, giovedì 79, mercoledì 73, martedì 210, lunedì 67, domenica 62, sabato 88, venerdì 105, giovedì 132, mercoledì 58, martedì 85)

I dati nelle Asl della Provincia di Roma

Nella provincia di Roma sono 166 casi e 2 decessi (ieri erano 364 casi e 9 decessi, venerdì 452 casi e 9 decessi, giovedì 391 casi e 4 decessi, mercoledì 269 casi e 10 decessi, martedì 264 casi 12 decessi, lunedì 318 casi e 9 decessi, domenica 311 casi e 4 decessi, sabato 414 casi e 13 decessi, venerdì 244 casi e 15 decessi, giovedì 375 casi e 20 decessi, mercoledì 303 casi e 10 decessi, martedì 256 casi e 23 decessi, lunedì 309 casi e 6 decessi)

Asl Roma 4: 55 casi e 1 decesso

Nella Asl Roma 4 sono 55 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Si registra un decesso di 63 anni con patologie.

(Ieri i casi erano 41, venerdì 51, giovedì 39, mercoledì 20, martedì 30, lunedì 31, domenica 48, sabato 45, giovedì 52, mercoledì 60, martedì 58)

Asl Roma 5: 49 casi

Nella Asl Roma 5 sono 49 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

(Ieri i casi erano 193, venerdì 120, giovedì 121, mercoledì 64, martedì 93, lunedì 119, domenica 118, sabato 134, venerdì 89, giovedì 144, mercoledì 71, martedì 118)

Asl Roma 6: 62 casi e 1 decesso

Nella Asl Roma 6 sono 62 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Si registra un decesso di 92 anni con patologie.

(Ieri i casi erano 130, venerdì 281, giovedì 231, mercoledì 185, martedì 141, lunedì 168, domenica 145, sabato 222, venerdì 110, giovedì 179, mercoledì 172, martedì 80)

I dati delle altre province

Nelle altre province del Lazio si registrano 344 casi e 10 decessi (ieri erano 189 casi e 10 decessi, venerdì 481 casi e 11 decessi, giovedì 482 casi e 13 decessi, mercoledì 305 casi e 13 decessi, martedì 363 casi e 13 decessi, lunedì 376 casi e 6 decessi, domenica 393 casi e 7 decessi, sabato 365 casi e 14 decessi, venerdì 374 casi e 8 decessi, giovedì 455 casi e 13 decessi, mercoledì 379 casi e 14 decessi, martedì 325 casi e 12 decessi, lunedì 416 casi e 18 decessi).

Asl Latina: 181 casi e 4 decessi

Nella Asl di Latina sono 181 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Si registrano quattro decessi di 76, 77, 81 e 86 anni con patologie.

(Ieri i casi erano 45, venerdì 217, giovedì 174, mercoledì 120, martedì 132, lunedì 191, domenica 172, sabato 159, venerdì 138, giovedì 172, mercoledì 137, martedì 167)

Asl Frosinone: 80 casu e 3 decessi

Nella Asl di Frosinone si registrano 80 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare.

Si registrano tre decessi di 63, 85 e 89 anni con patologie.

(Ieri i casi erano 27, venerdì 161, giovedì 140, mercoledì 96, martedì 139, lunedì 39, domenica 122, sabato 105, venerdì 100, giovedì 157, mercoledì 122, martedì 83)

Asl Viterbo: 56 casi e 2 decessi

Nella Asl di Viterbo si registrano 56 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trentasei i casi con link a RSA L’Assunta di Bassano Romano dove è in corso l’indagine epidemiologica.

Si registrano due decessi di 79 e 92 anni con patologie.

(Ieri i casi erano 73, venerdì 41, giovedì 98, mercoledì 63, martedì 55, lunedì 87, domenica 66, sabato 80, venerdì 92, giovedì 94, mercoledì 76, martedì 57)

Asl Rieti: 27 casi e 1 decesso

Nella Asl di Rieti si registrano 27 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 78 anni con patologie.

(Ieri i casi erano 44, venerdì 62, giovedì 70, mercoledì 26, martedì 37, lunedì 59, domenica 33, sabato 21, venerdì 44, giovedì 32, mercoledì 44, martedì 18)

I dati dei giorni scorsi

Dove fare i test antigenici rapidi e molecolari dai privati a Roma, Viterbo, Rieti, Frosinone e Latina

Elenco redatto secondo l’accordo tra Regione Lazio e le associazioni di categoria aggiornato all’21 dicembre mattina.

 

Elenco delle Farmacie che eseguono i tamponi antigienici rapidi e test sierologici covid-19 aggiornato all’21 dicembre

Roberto Burioni spiega come funzionano i vari test [VIDEO]

Drive In

I drive in possono essere prenotati anche tramite l’app Salute Lazio, sia per i sistemi Ios che Android.

Per effettuare la prenotazione bisogna avere a portata di mano la ricetta bianca con i 3 codice a barre.

Confermando, la APP ti farà scansionare i codici a barre necessari per visualizzare le disponibilità della visita specialistica e poi scegliere il drive in preferito, secondo le disponibilità.

Per la prenotazione è necessaria la tessera sanitaria e la ricetta medica dematerializzata con codice di esenzione (5G1).

Puoi prenotare il tampone su:
https://prenota-drive.regione.lazio.it/main/home

In caso di esaurimento dei posti disponibili nei drive in nella data prescelta è sempre possibile rivolgersi alle altre postazioni della rete regionale in libero accesso.

Accesso ai drive-in di Roma solo con prenotazione online

Per i drive-in di Roma l’accesso è consentito solo con prenotazione online.

In caso di esaurimento dei posti disponibili nei drive in nella data prescelta è sempre possibile rivolgersi alle altre postazioni della rete regionale in libero accesso.

Elenco dei Drive in Covid-19 a Roma e nel Lazio (aggiornato all’11 dicembre)

E breve vademecum sui tamponi

Link all’app Salute Lazio per Android e link all’app Salute Lazio per App Store.

Drive in chiusi solo a Natale e Capodanno

Durante le festività natalizie tutti i drive in della Regione Lazio saranno sempre aperti e con orario ridotto dalle 8:30 alle 13:00 solo nei giorni del 8, 24, 26, 31 dicembre e 6 gennaio.
Gli unici due giorni di chiusura saranno il giorno di Natale (25 dicembre) e il giorno di Capodanno (1 gennaio), ad eccezione del drive in lunga sosta di Fiumicino che rimarrà sempre aperto e il drive in dell’aeroporto di Ciampino, aperto secondo il piano voli.

Le mappe dei contagi nei quartieri del III, IV, V e VII municipio di Roma

La mappa dei contagi nel Municipio III

La mappa dei contagi nel Municipio IV 

La mappa dei contagi nel Municipio V

La mappa dei contagi nel Municipio VI

La mappa dei contagi nel Municipio VII

La mappa dei contagiati nel Lazio e nei Municipi di Roma

Le mappe sono realizzate dal SERESMI e rappresentano l’incidenza cumulativa dei contagi da Covid-19 nei Comuni del Lazio e nei Municipi e quartieri di Roma in rapporto al numero dei residenti dei singoli territori.

Le mappe sono aggiornate settimanalmente, per consentire il consolidamento dei dati. 

Quelle visibili oggi sono riferite ai dati complessivi registrati fino al 22 novembre. A quella data il tasso di diffusione ogni 10mila abitanti a Roma città era di 146.55 (42102 casi).

La mappa interattiva sulla diffusione del Covid-19 in Italia

In versione mobile e in versione desktop.

I dati vengono aggiornati giornalmente alle ore 18, in contemporanea alla conferenza stampa che viene trasmessa attraverso i canali social del Dipartimento della Protezione Civile.

La mappa sulla diffusione mondiale

La mappa con la situazione mondiale dell’infezione da Coronavirus COVID-19 realizzata dalla Johns Hopkins University.

Versione per pc

Versione per smartphone e tablet

Statistica e Covid-19

La statistica sarebbe un’arma molto utile per “prevedere le richieste di terapie intensive in maniera molto accurata”. Intervista al Prof. Alessio Farcomeni

Cosa fare quando c’è una persona positiva al Covid nel condominio

Con la consulenza della dott.ssa Maria Siano (pediatra con esperienza in Covid Hospital), spieghiamo come comportarsi in questi casi all’interno delle aree comuni.

Cosa fare se in isolamento domiciliare

Il vademecum delle norme alle quale devono attenersi il malato Covid-19 e i suoi familiari.

Il manuale con le regole utili da seguire in casa

Realizzato dalla Regione Lazio, in collaborazione con l’Istituto Spallanzani un piccolo manuale con i corretti comportamenti da seguire in casa nel contrasto al Covid-19, è possibile scaricarlo da qui IL MANUALE

La realtà dei Covid Hotel romani

Intervista alla Vice Presidente di Federalberghi Roma, Antonella De Gregorio

Numero verde anti-covid 800-118-800

Al numero verde anti-covid 800-118-800 risponde una nuova centrale telefonica dedicata al monitoraggio costante di chi si trova a casa malato.
Questa sala operativa è in costante contatto con i territori, le Asl, le Uscar, che possono intervenire o mandare l’ambulanza nelle situazioni più critiche.

Sportello ascolto psicologico

È attivo lo sportello di ascolto psicologico al Numero Verde regionale 800 118 800 o ci si può rivolgere ai numeri dei servizi organizzati da alcune strutture sanitarie regionali disponibili qui: https://salutelazio.it/sostegno-psicologico.

Test Covid: oltre 80 mila esami effettuati e refertati nelle farmacie di Roma

Intervista al Segretario di Federfarma Roma Dr. Massimiliano Matteazzi


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti