Credo al godimento della donna, alla Biblioteca nazionale centrale di Roma

Un incontro il 14 maggio, 2012 per scoprire cosa si nasconde dietro questa provocazione di Lacan
Enzo Luciani - 10 Maggio 2012

Credo al godimento della donna 

Alla Biblioteca nazionale centrale di Roma alle ore 17.00 del 14 maggio, 2012 – Incontro sul tema Credo al godimento della donna (J.Lacan). Cosa si nasconde dietro questa provocazione di Lacan?

Ne discutono
Antonio Di Ciaccia, Felice Cimatti

Coordina
Annarosa Mattei

Nuovo appuntamento del ciclo di conferenze “La donna, l’uomo e l’amore. L’insegnamento di Lacan e il godimento femminile”, che celebra il trentennale della morte di Jacques Lacan con la presentazione e la discussione del suo “Il Seminario. Libro XX, Ancora” edito da Einaudi.
Tema dell’incontro sarà l’articolazione che lo psicoanalista e filosofo francese ha dato del godimento femminile, il grande punto irrisolto della psicoanalisi freudiana. La posizione di Lacan sull’argomento rappresenta, rispetto all’intero panorama culturale a lui contemporaneo, una rivoluzione paragonabile a quella dell’amor cortese, per i caratteri di inversione del punto centrale del desiderio e delle dinamiche sottostanti il meccanismo del godimento.

 

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti