Crisi, a Roma in un anno 700 imprese edili in meno

Previsioni di ripresa nel 2014
Enzo Luciani - 8 Novembre 2012

La crisi continua far sentire i suoi effetti, soprattutto nel settore edilizio. A Roma –  secondo i dati diffusi dalla Filca Cisl – da luglio 2011 a luglio 2012, le imprese iscritte alla Cassa Edile sono quasi 700 in meno, in 2 anni 1200 in meno. Inoltre sono circa 12mila i posti di lavoro in meno negli ultimi due anni e seimila rispetto a luglio 2011. Contemporaneamente e in conseguenza di ciò aumentano lavoro nero e caporalato.

”Saranno sempre di piu’ – si legge in una nota – gli operai che saranno costretti a lavorare in situazione di precarietà e saranno sempre di meno le aziende che lavoreranno tra i cantieri edili romani con un aumento di fallimenti”.

Dar Ciriola asporto

L’approvazione del bilancio di Roma Capitale dovrebbe sbloccare qualche situazione di stallo a Roma per ciò che concerne l’edilizia pubblica. I dati tuttavia non sono ancora ottimistici. Si parla di ripresa dal 2014. Ancora due anni di duro lavoro e sacrifici per i cittadini.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti