Crisi politica in XII Municipio

Santori (PD): "Calzetta lasci, noi pronti per alternativa"
Enzo Luciani - 12 Dicembre 2012

A testimonianza della difficile situazione politica del XII Municipio le dichiarazioni stampa di alcuni consiglieri di maggioranza che lamentano la mancata condivisione nelle scelte di governo e la pioggia di nomine e consulenze del presidente Calzetta.

"Ormai – attacca Andrea Santoro, coordinatore del Pd Municipio XII – il presidente del Municipio può contare solo sugli ultimi 8 consiglieri, gli ultimi fedelissimi di un Calzetta isolato, da tempo abbandonato anche dal suo amatissimo Alemanno.”  

“Per il bene del Municipio e dei suoi cittadini – continua Santoro –  è bene che Calzetta si dimetta subito, ponendo fine a quest’agonia. L’istituzione e la comunità non sopporterebbero mesi senza governo. Il Partito Democratico è pronto subito per una vera alternativa, con i cittadini e le forze politiche che si riconoscono nella legalità, nella trasparenza e nella partecipazione”.   Replica la giunta municipale che risponde alle accuse e difende l’operato del presidente. “Siamo esterrefatti di fronte alle affermazioni dei consiglieri della nostra maggioranza, che ha ben governato il territorio conseguendo importanti risultati. Il lavoro condotto in questi quattro anni e mezzo è stato la traduzione nella pratica di una politica capace di porsi al passo con i tempi, in grado di stare dietro alle rapide trasformazioni che hanno investito la nostra società, alle quali si è risposto con progetti e iniziative di ampio respiro nei diversi settori della gestione territoriale. Un’azione condotta coinvolgendo di volta in volta i consiglieri in base alla personale vocazione e alla loro maggior aderenza alle tematiche trattate. Un lavoro di cui siamo fieri. Per questo ribadiamo la nostra piena adesione alla politica del presidente Calzetta, per continuare a lavorare insieme per i cittadini del nostro territorio”.   A difesa del presidente si sono schierati anche 6 consiglieri del Pdl: Carlo Caggiano, Nicola Pezone, Pietrangelo Massaro ,Massimo Cimini, Gino Alleori e Carlo Pucci che in una nota comune hanno dichiarato: "desta  stupore e non può che suscitare perplessità  l’atteggiamento di alcuni consiglieri della maggioranza che, pur ricoprendo cariche di peso politico all’interno del municipio e avendo ampia possibilità di manovra nell’ambito della pianificazione e dell’attuazione delle scelte gestionali, oggi comunicano a mezzo stampa  una situazione di sofferenza.  Da parte nostra, ribadiamo la volontà di portare avanti l’impegno assunto con i cittadini, continuando a lavorare in aula e sul territorio, con immutata fiducia nei confronti della politica del presidente Calzetta, la cui validità è testimoniata dai risultati sinora raggiunti".

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti