Cutrufo: dopo completamento Secondo polo turistico, Olimpiadi del 2020

Il vicesindaco alla presentazione di Cinecittà World: si punta a prolungare la permanenza dei turisti a Roma con parchi a tema, centri fieristici e campi da golf
di Alessia Ciccotti - 23 Novembre 2009

«Con la realizzazione del Secondo Polo turistico puntiamo a raddoppiare il numero delle presenze nella Capitale» così il vicesindaco di Roma Mauro Cutrufo alla presentazione di Cinecittà World, il primo parco a tema in Italia interamente dedicato al cinema che sarà inserito nel sistema dei parchi del secondo polo turistico.

«I 14 milioni di turisti – spiega – che ogni anno scelgono Roma come meta di vacanza, una volta nella capitale si fermano per la maggior parte nel primo polo turistico vale a dire il centro storico. Il secondo polo, che comprende altri cinque sottosistemi (fieristico- congressuale, golfistico, dei parchi divertimenti e dei parchi verdi, nautico crocieristico diportistico per un totale di 23 progetti) permetterà di alleggerire il primo, aumentando di fatto il ventaglio di offerte turistiche».

Obiettivo principale: allungare la permanenza nella Capitale di una o due notti. «Il parco a tema Cinecittà world – continua Cutrufo – si posiziona proprio in questo contesto e sarà il primo dei parchi previsti per il secondo polo ad essere inaugurato nel 2012. Nello stesso periodo saranno ultimati anche altri progetti, per un totale di 3,3 miliardi di euro con fondi privati; tra questi rientrano la Nuvola di Fuksas (il futuro centro congressi di Roma), l’acquario sotto il laghetto dell’Eur e i campi da golf. «Il completamento del secondo polo turistico ha davanti un orizzonte lungo sei o sette anni – ha concluso il Vicesindaco – alla fine di questo percorso ci sono le Olimpiadi del 2020».


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti