Dal 1° settembre 2012 addio cara vecchia lampadina ad incandescenza

Entra in vigore la normativa dell'Unione Europea che ne vieta la vendita
di Maria Giovanna Tarullo - 31 Agosto 2012

Il 1° settembre 2012 è fissato l’addio alla cara vecchia lampadina ad incandescenza.

Questa la data che segna il pensionamento, dopo ben 130 anni di onorata carriera, dell’invenzione di Thomas Edison. A mandare in cantina le care vecchie lampadine ci ha pensato l’Unione Europea con la normativa del 2009 che prevede la vendita esclusiva ai modelli, più giovani, come quelle a risparmio energetico, al led e quelle alogene. 

Quindi ai rivenditori non resterà che smaltire le scorte in magazzino delle lampadine ad incandescenza sotto i 60 W, le uniche rimaste in commercio, prima che diventino un’oggetto da collezzione da esporre come ricordo dell’epoca passata. La sostituzione prevede una serie di vantaggi per i consumatori, che in tempo di crisi, adottando le nuove lampadine godranno di un risparmio pari al 70% sul costo della bolletta in un anno; senza calcolare che la sua durata è maggiore rispetto a quelle di un tempo ( i nuovi bulbi durano dai 6 ai 10 anni).  

Decathlon Prenestina saluta

Così si passa da una spesa media di 42 euro all’anno a 12 euro (considerandola accesa per 7 ore al giorno) anche l’ecosistema trarra beneficio da questa scelta con un’emissione di Co2 nettamente minore una lampadina ad incandescenza infatti rilasciava 76 kg di Co2, mentre una ad alta efficienza ne emette solo 15 kg, con un risparmio in emissioni di Co2 di circa l’80% rispetto al passato.

Associato al pensionamento della lampadina ad incandescenza arriva anche l’introduzione delle nuove etichette energetiche, strumento indispensabile per il consumatore per scegliere l’elettrodomestico con la maggiore efficienza energetica e il rispetto per l’ambiente, migliorato sotto l’aspetto delle normative emanate nel corso degli ultimi anni. 

Oltre alle etichette energetiche, a dare una mano nell’ardua scelta scende in campo anche il Wwf che fornisce le "istruzioni per l’uso" sul sito Topten, dove è possibile scovare tutte le novità sul mercato con annesse le notizie riguardo alla classe di efficienza energetica, alle funzioni principali, al costo, alla marca, ai consumi di energia e altri parametri ambientali come il consumo di acqua o la rumorosità. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti