Dalla genialità del passato alla formazione per il futuro

Alla V edizione della giornata ideata dall'Associazione “Giampiero Arci” passato e presente per il trionfo della meritocrazia e della bellezza
di Federico Carabetta - 3 Novembre 2012

Domenica 28 ottobre 2012, a Palazzo Valentini sede della Provincia di Roma, abbiamo assistito alla riuscitissima giornata ideata dal Presidente dell’Associazione Giampiero Arci Prof.ssa Enrichetta Arci, intitolata “Dalla genialità del passato alla formazione per il futuro” giunta alla V edizione.

Quest’ultima iniziativa segue la recente solenne intitolazione di un Largo che affaccia su Via Nomentana, avvenuta il 26 settembre scorso, in onore del fratello on. Giampiero, Cavaliere al Merito della Repubblica, docente universitario, avvocato di cassazione ed europeista sostenitore del ruolo dell’Italia e degli Enti Locali a Bruxelles, cultore della comunicazione e uomo politico scomparso prematuramente nel 2001.

Ed è proprio per tener vivo lo spirito che animava Giampiero Arci che ci è parso si sia voluto improntare quest’ultima celebrazione tesa a promuovere nelle nuove generazioni un forte senso di responsabilità, riaccendere lo spirito di competizione, di sfida anzi nei nuovi scenari che vanno aprendosi e dove sono chiamati a presentare in ambito internazionale il loro ingegno e creatività, forti della storia e della tradizione di cultura, eleganza, bellezza, tutte peculiarità dell’ingegno e genialità del nostro popolo in tutti i settori.

Dar Ciriola asporto

La grande kermesse è iniziata alle 10 con la tradizionale consegna delle Borse di Studio “Giampiero Arci”, in Diritto dell’Unione Europea. A valutare gli elaborati dei laureati più meritevoli, il Comitato Scientifico formato di seguenti docenti: i Professori Giandonato Caggiano dell’Università degli Studi Roma Tre, Enzo Cannizzaro dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Luigi Daniele dell’Università degli Studi di Roma Due, la Prof.ssa Angela Del Vecchio della Luiss Guido Carli Libera Università Internazionale degli Studi Sociali, la prof.ssa Monica Lugato dell’Università Lumsa di Roma, il prof. Sergio Marchisio e il prof. Federico Tedeschini dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Tra i membri del Comitato d’onore quest’anno Nicola Zingaretti, Gianfranco Fini, Gianni Alemanno, Antonio Augenti, Gianpiero Gamaleri, Mario Sechi.
Vincitori delle Borse di studio “Giampiero Arci” ciascuna di 2000 euro sono stati: Daniele Di Benedetto (Luiss), Serena Mazzilli (Tor Vergata), Valentina Ranaldi (La Sapienza); a seguire Rita Russo (La Sapienza), Matteo Tedde (Luiss) con due borse di studio di 1500 euro. A consegnare le Borse di Studio insieme al Presidente Enrichetta Arci e con il Comitato scientifico sono stati Gianni Alemanno, l’Assessore Provinciale di Roma Visintin, Mario Sechi, Antonio Augenti.

Si è poi svolta l’VIII edizione del Trofeo auto d’epoca “Giampiero Arci”.

Tra le autorità presenti, per la Provincia di Roma l’Assessore alle Politiche del Personale, alla Tutela dei Consumatori e lotta per l’usura Serena Visintin in rappresentanza del Presidente della Provincia Zingaretti insieme ad altri membri della Giunta Provinciale e ai Consiglieri. Presenti rappresentanze del Consiglio Comunale di Roma accanto al Sindaco Gianni Alemanno. L’VIII Trofeo auto d’epoca “Giampiero Arci” sulla scia della grande passione che Giampiero aveva delle vetture antiche si è svolto con la collaborazione dei Clubs Auto Storiche “La Manovella” e “Old Cars”, laddove Danilo Moriero Giornalista e Presidente dell’Associazione “Officina Romana” ha presentato le automobili descrivendone la storia mentre la Prof.ssa Maria Teresa Cannizzaro dell’Associazione Culturale Passato e Futuro Sezione Italiana Vintage Fashion & Costume Jewerly ha descritto gli abiti, i bijoux, le borse d’epoca da lei stessa gentilmente concessi per la manifestazione, coevi alle macchine, strumenti e personalità ideali per rappresentare al meglio l’artigianato, la storia del genio e della tradizione italiana. Ha chiuso la sfilata l’Atelier Sarli con Alberto terranova e lo stilista di talento Jamal Taslaq.

Vincitori dell’VIII Trofeo d’Auto d’epoca sono state l’Aurelia b20 del 1951; una Lancia Augusta del 1934; una Fiat 2300 coupé del 1963 rispettivamente dal primo al terzo premio, 1 2 e 3 premio eleganza. Presidente della giuria è stato Giorgio Marzolla noto collezionista e storico dell’auto.

“Non è facile vedere riunite le università di Roma insieme ha detto” – Alberto Sava – mentre il Enrichetta Arci Presidente dell’Associazione Giampiero Arci ha dichiarato: “Sono particolarmente felice perché in questo momento in cui si vedono solo macerie, qui c’e’ la spera; infatti i giovani che hanno vinto questo premio negli anni precedenti oggi sono a Londra e in altre città europee a formarsi e lavorare per un’Europa migliore”. “Questi giovani – ha aggiunto il Sindaco Gianni Alemanno – hanno l’opportunità di essere come Giampiero che nonostante fosse un uomo ben radicato nel territorio aveva già capito che il futuro dell’Italia era in Europa perché noi siamo cittadini dell’Europa e abbiamo bisogno di funzionari, dirigenti, professionisti che lavorino bene per l’Italia in Europa con coraggio, determinazione e tanta competenza come ha fatto Giampiero”.
Unanimamente il Comitato scientifico, i partecipanti e il pubblico hanno riconosciuto le Borse di Studio stimolo per i giovani ad avviare un percorso formativo fondamentale dedicato all’integrazione europea, qualificandosi accademicamente e dal profilo professionale, premiati in una cerimonia promossa da un’Associazione la cui attività è un faro che in Europa fa grande l’Italia attraverso i giovani.

“Una mattinata senza dubbio diversa questa – ha detto Mario Sechi Direttore de Il Tempo – con un apprezzamento autentico per gli interventi sull’Europa nell’esperienza dei Docenti e degli uomini delle istituzioni e nella gioia di chi ha ricevuto una possibilità importante per il suo futuro. Qui c’è uno spirito bipartisan, qui le persone di buona volontà sono insieme e si fanno cose buone per il futuro. E ai giovani sulla base del mio vissuto quando volli a tutti i costi intraprendere la strada del Giornalismo dico: Siate folli, puntate sui vostri desideri e sogni e realizzateli, perché si può ancora, anche oggi, con grande entusiasmo e competenza”.
Promossa dall’Associazione Giampiero Arci, con il contributo e il patrocinio della Provincia di Roma, patrocinata dal Senato della Repubblica, dalla Camera dei Deputati, dal Consiglio Regionale del Lazio, da Roma Capitale.

Info: Associazione Giampiero Arci, Tel. 06.86218899,06.86217672, Fax. 06.86216237; Presidente arci.enrichetta@fastwebnet.it www.giampieroarci.it

Foto 1 -la prof.ssa Errichetta Arci; foto 2 – Alemanno e Sechi (in seconda fila Lando Buzzanca); foto 3 – modello d’epoca; foto 4 – Lancia storica 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti