Delibera Taxi, Ozzimo canta canzone partigiana

Provocazione per dire no alla delibera
Enzo Luciani - 6 Ottobre 2011

La delibera taxi ancora al centro di polemiche. Questa volta a fare scalpore è stato l’intervento del consigliere comunale del pd Daniele Ozzimo che ha scelto una canzone partigiana per dire no alla delibera.

Prendendo il microfono per il suo intervento in aula Giulio Cesare, ha iniziato a cantare "Sventolerai lassù tra le rovine del mondo che fu, bandiera rossa sventola ogni or sul tuo popolo in sommossa». Richiamato all’ordine dal presidente Marco Pomarici, Ozzimo ha spiegato che il senso della canzone, riadattabile al giorno d’oggi, vuole denuunciare «una situazione per la quale è necessaria una svolta per il Paese. Il Governo se ne deve andare e, mentre c’è una situazione disastrosa, viene bloccato il consiglio per l’aumento di tariffe che nemmeno tutta la categoria dei taxi vuole. È una follia».

.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti