Derubata all’interno del Cimitero Verano

Arrestata 40enne italiana
Enzo Luciani - 21 Febbraio 2013

Ieri 20 febbraio, un’anziana di 73 anni, mentre si trovava all’interno del cimitero del Verano, è stata avvicinata da una donna che con la scusa di chiederle un fazzoletto, le ha strappato la borsa che aveva a tracolla.

Quando la vittima ha cercato di  resistere trattenendo la sua borsa,  è stata malmenata. Si è vista prima strappare i capelli, scaraventare a terra e poi cadere dalle scale. La ladra poi, quando finalmente è riuscita ad impossessarsi della borsa, si è data alla fuga.   Grazie alla presenza di una testimone che ha visto scappare la donna e che poi ha trovato l’anziana signora a terra ferita,  sono stati richiesti i soccorsi e avvisato il 113. Ricevuta la nota di ricerca da parte della sala operativa, le pattuglie del Commissariato San Lorenzo e dell’ Esquilino, in collaborazione con il personale addetto alla sicurezza del cimitero, hanno iniziato immediatamente le ricerche della fuggitiva.   Nel frattempo l’anziana donna, trovata a terra con ferite alla bocca e al cuoio capelluto è stata soccorsa e accompagnata con l’ambulanza presso il vicino ospedale, per essere medicata. Grazie alle descrizioni ricevute sia dalla testimone che dalla vittima, gli agenti, percorse poche centinaia di metri, hanno riconosciuto l’autrice della rapina mentre tentava di allontanarsi e l’hanno immediatamente bloccata. Riconosciuta anche dalla vittima ha ammesso subito le proprie responsabilità.   Vicino al luogo della rapina gli agenti hanno ritrovato la borsetta della malcapitata con  alcuni effetti personali all’interno. Quando la fermata è stata perquisita, i poliziotti  hanno trovato all’interno della sua borsa quanto rubato alla vittima tra cui il suo telefono cellulare. Tutto è stato restituito alla legittima proprietaria.  La donna fermata, identificata per C.B., è stata accompagnata presso gli uffici del Commissariato San Lorenzo, dove è stata arrestata per rapina aggravata.   “Voglio ringraziare gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di San Lorenzo e dell’Esquilino che, grazie anche agli addetti alla sicurezza della direzione Cimiteri capitolini, hanno assicurato alla giustizia la responsabile della rapina". E’ questo il commento del Presidente di Ama, Piergiorgio Benvenuti.   "Alla signora, vittima della rapina, va il nostro augurio di pronta guarigione. Interventi come questo sono la dimostrazione che nei cimiteri romani vi è un alto grado di attenzione per quanto concerne la sicurezza. Ama sta facendo uno sforzo di particolare rilevanza, anche economica, per fornire alle forze dell’ordine un supporto valido ed efficace. Sono convinto che tali interventi stiano svolgendo efficacemente un’azione preventiva ed abbiano consentito di scongiurare altri casi analoghi. Nel cimitero del Verano è stato istituito un servizio sinergico fra una sala operativa per la sicurezza ed un supporto di vigilanza armata con guardie giurate che garantiscono il pronto intervento come nel caso specifico”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti