Farmacia Federico consegna medicine

Deve essere conservato il verde a Centocelle

Approvata all'unanimità la mozione presentata da Cheren Tedesco
di Gloria Pernarella - 8 Ottobre 2009

Cheren Tedesco

Le aree verdi, per fortuna ci sono, anche se il degrado è sempre in agguato. Dopo le interminabili polemiche sul parco Archeologico di Centocelle, già costato investimenti cospicui, e ancora in bilico sul ciglio del burrone, il VII municipio ha approvato, il 2 ottobre scorso, un ordine del giorno in cui si impegna ad adoperarsi per la conservazione del verde a Centocelle. La mozione è stata presentata dal consigliere Cheren Tedesco (PDL), ed approvata all’unanimità.

Con questo atto si impegna il Presidente del Municipio di farsi promotore e portavoce presso la Giunta Comunale, il Sindaco, gli Assessori competenti, per potenziare le attività del Servizio Giardini di zona per la manutenzione ordinaria delle aree verdi e prevedere adeguate risorse da inserire prossimamente in bilancio per una effettiva opera di riqualificazione dei giardini e dei parchi presenti nelle aree verdi del quadrante di Centocelle.

I punti salienti della mozione riguardano l’impiego di materiali idrofobi e/o drenanti e possibilmente non inquinanti (tipo ghiaia) nella zona dove sono installati i giochi per bambini; nel realizzare un adeguato impianto di illuminazione; predisporre la recinzione dei giardini e dei piccoli parchi di modo che sia possibile affidare ad associazioni di volontariato il compito di apertura e chiusura del parco, nonché di una continua vigilanza dello stesso per evitare atti vandalici e scorribande con motorini all’interno dello spazio verde; realizzare, in prossimità delle suddette aree, segnaletica stradale sia orizzontale che verticale; prevedere l’istallazione di eventuali bande sonore sui tratti di strada carrabili circostanti dove siano presenti attraversamenti; installare dei cestini per i rifiuti e potenziare il numero delle panchine, specie nella zona dei giochi, onde consentire a genitori e nonni di controllare i bambini con serenità e comfort; effettuare un monitoraggio completo degli alberi presenti all’interno del parco al fine di evitare il rischio di caduta degli stessi o di rami pericolanti e di procedere alla manutenzione continua con falciatura dell’erba, potatura e pulizia periodiche; realizzare un’area recintata e distinta riservata ai soli cani dotando tutto il parco di adeguata segnaletica volta a sensibilizzare i frequentatori a mantenere pulito lo spazio verde.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti