Diploma di benemerenza agli agenti di polizia del Commissariato Prenestino

Perché la notte del 15 giugno 2008 affrontarono lo spacciatore marocchino di Forte Prenestino mentre sparava all'impazzata
di Alessandro Moriconi - 3 Febbraio 2010

I residenti che abitano tra via Chiovenda e via delle Palme a Centocelle ricorderanno ancora con paura la notte del 15 giugno 2008 quando il silenzio fu rotto da numerosi spari di arma da fuoco. A sparare fu uno spacciatore marocchino, tal Larbi Tobabi sorpreso con un fucile all’interno del Forte Prenestino e che dopo aver sparato ad un rumeno, anziché consegnare l’arma al sostituto Vincenzo Di Ruzza, che gli intimava di gettarla a terra… gli sparò contro da distanza ravvicinata, fortunatamente mancandolo. Lo spacciatore sparò ancora qualche colpo incurante della gente in strada e seduta ai tavoli dei ristoranti che sono intorno all’area del Forte e nonostante la presenza all’operazione dell’allora commissario Antonio Franco e dei poliziotti Davide Doninelli, Alessio Pacifico, Alessandro Sabatino e Marco Diana, sparì dalla scena dileguandosi nel buio della notte, favorito dalla vegetazione e dagli innumerovoli cunicoli presenti nel fossato del vecchio Forte e a nulla valse l’illuminazione a giorno con cellule fotovoltaiche e l’intervento delle forze speciali richieste dall’allora commissario.

Fortunatamente attraverso l’intercettazione telefonica del suo cellulare, la latitanza di Larbi Tobabi finì 9 giorni più tardi dopo un drammatico inseguimento sulla litoranea di Ostia e dopo aver investito con la sua auto 5 agenti di polizia e un bambino. I poliziotti arrestarono anche un complice che si trovava con lui e recuperarono ben 25 kg di droga.

Adesso a un anno e mezzo di distanza quell’atto di eroismo dei poliziotti del Commissariato Prenestino è stato premiato con un diploma di benemerenza da parte della Fondazione Canergie (Ente Morale Onlus) istituito nel 1911 con un Regio Decreto a firma dell’ora Presidente del Consiglio nonché Ministro dell’interno Antonio Giolitti.
La fondazione è un ente morale che fu istituito grazie ad un lascito di ben 750.000 $ del suo fondatore, il filantropo americano sig. Andrew Canergie, che lo volle per premiare gli atti di eroismo compiuti da uomini e donne in operazioni di pace nel territorio italiano.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti