Domenica ecologica al MAAM per il Circolo Città Futura Legambiente

Una giornata all'insegna della cultura e delle buone pratiche per una mobilità sostenibile
Redazione - 23 Gennaio 2017

E’ stata grande la partecipazione dei cittadini all’iniziativa del Circolo Città Futura di Legambiente che il 22 gennaio in occasione della seconda domenica ecologica ha organizzato una visita al MAAM (Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz) aperto in via straordinaria al pubblico di domenica.

Nella mattinata il gruppo composto da volontari e cittadini è partito dal capolinea Atac di Largo Preneste (luogo simbolo per la battaglia contro lo smog vista la presenza di una delle centraline che rilevano un alto tasso di PM10) per dirigersi sia con il trasporto pubblico che in bicicletta all’ex fabbrica occupata in via Prenestina.  É necessario segnalare che coloro che volevano munirsi di biglietto Atac direttamente alla macchinetta automatica presente al capolinea non hanno potuto perché fuori uso.

Oltre ai presenti al punto d’incontro di Largo Preneste, già diverse persone arrivate da altri quartieri erano davanti al MAAM in attesa di entrare tra cui alcuni ragazzi ospiti di un centro d’accoglienza di Anzio con i loro accompagnatori.

Dar Ciriola asporto

Ad accogliere l’elevato numero di visitatori l’artista Carlo Gori che è riuscito a catturare l’attenzione del pubblico raccontando la storia ed i tesori di questa particolare fabbrica d’arte incastonata nella periferia, dove è possibile osservare opere di grandi artisti contemporanei contaminate dalla presenza degli occupanti che riescono a donargli un aspetto umano e fuori dal comune.

“E’ una grande soddisfazione per il Circolo aver permesso ai cittadini di entrare in questo importante pezzo del nostro Municipio – afferma il presidente Amedeo Trolese – bisogna sottolineare e far comprendere che le domeniche ecologiche non solo fanno bene all’ambiente, ma possono permetterci di vivere spazi della città che spesso vediamo solo dai finestrini delle nostre automobili – conclude Trolese – Ringraziamo Carlo Gori, Giorgio De Finis, il MAAM e la Cucina Meticcia per la calorosa accoglienza e disponibilità in questa giornata”.

Nonostante la splendida giornata di volontariato, occorre ribadire che per sconfiggere lo smog nella Capitale bisogna che si torni a rispettare la norma regionale, con un blocco maggiormente incisivo di dieci ore, abolendo l’interruzione di metà giornata che permette comunque alle auto di invade le strade proprio nel pieno della domenica. Inoltre, è necessario portare avanti le 10 proposte stilate dal Circolo Città Futura di Legambiente per abbattere l’inquinamento a Roma.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti