Ecco l’album di figurine delle squadre di Bracciano

Originale iniziativa dell’assessore allo Sport Rinaldo Borzetti. Tutti i volti di: Bracciano 1910, The Original Pilates, Bracciano Atletica Sabatina, Scuola di Danza Il Proscenio, Bracciano Basket e Bracciano Volley
Enzo Luciani - 4 Febbraio 2013

Figurine che passione, tanto più se si tratta di album della propria squadra con la quale si gioca e ci si allena.

Ed è quanto accade a Bracciano dove sei squadre hanno aderito con entusiasmo al progetto nato dalla collaborazione tra l’Assessorato allo Sport, retto dall’assessore Rinaldo Borzetti, e la casa editrice Footprint, impresa giovane ma già molto affermata in questo ambito. In sostanza sarà possibile collezionare, come per ogni altro normale album, le figurine solo che questa volta i volti ritratti nell’album saranno quelle di giocatori ed atleti braccianesi.

“E’ una iniziativa nuova ed originale – commenta l’assessore Borzetti – che consente di mettere in risalto le attività delle squadre locali e di far interagire tra loro le varie associazioni sportive. Collezionare figurine è una attività – aggiunge Borzetti – che tutti da bambini ed adolescenti abbiamo fatto e trovo davvero interessante che i nostri ragazzi possano collezionare anche le loro stesse figurine”. Hanno aderito al progetto sei realtà sportive: Bracciano 1910, The Original Pilates, Bracciano Atletica Sabatina , Scuola di Danza Il Proscenio, Bracciano Basket e Bracciano Volley. L’album è in vendita (3 euro l’album, 060 il pacchetto di figurine) presso l’edicola di piazza Dante e presso l’Atletica Sabatina al campo sportivo di via Braccianese Claudia.

Dar Ciriola asporto

Il mondo delle figurine conserva sempre il suo fascino. Varie le curiosità al riguardo. La prime serie conosciuta di figurine è quella emessa dalla Litografia Bognard di Parigi per i magazzini “Au Bon Marchè” nel 1867 che illustra i padiglioni dell’Esposizione Universale che in quell’anno si tenne proprio nella Ville Lumiere. Se negli anni Sessanta per incollarle si impiegava la coccoina, nel 1971 arrivano le figurine adesive. Tra le figurine più famose si ricorda quella di Pizzaballa, che oltre al buffo cognome compariva al numero 1 della raccolta, quella del portiere dell’Atalanta. Quella più cara è invece la figurina di Faustino Goffi della serie B 1967-68 calciatore all’epoca del Padova venduta a 121 euro sull’asta on line. Chissà se in futuro anche le figurine dell’album di Bracciano diverranno rare e preziose. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti