Ecoitaliasolidale: è possibile festeggiare Pasqua senza strage di agnelli

Sono circa 800 mila gli agnelli che durante le festività finiscono cucinati dagli italiani
Redazione - 18 Aprile 2019

Anche questo anno Ecoitaliasolidale invita gli Italiani a festeggiare la Pasqua senza dover realizzare una vera e propria strage di agnelli.

Sono infatti circa 800 mila gli agnelli che durante le festività pasquali finiscono cucinati dagli italiani. Non vi è mancanza di rispetto per la nostra identità o tradizione, vi è invece la volontà di difendere un gregge di 6 milioni di pecore e di un milione di capre che deve poter rimanere destinato alla produzione di latte e quindi a tutti i prodotti che ne scaturiscono, come i formaggi che rappresentano una eccellenza del nostro paese nel mondo.

Per noi è un messaggio nei confronti dell’ambiente, della sostenibilità e all’attenzione per gli animali soprattutto rivolto alle giovani generazioni. Senza estremizzare è un invito a una sana alimentazione, ad una dieta equilibrata con minor utilizzo di carne a tutto vantaggio
della salute.

È quanto dichiara in una nota Piergiorgio Benvenuti, Presidente del Movimento Ecologista – Ecoitaliasolidale.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti