Elezioni francesi: ad Hollande il primo turno

Marine Le Pen mostra i muscoli: né Hollande, né Sarkozy
di Concetta Di Lunardo - 24 Aprile 2012

Mentre Hollande, vincitore al primo turno delle presidenziali in Francia, prepara la campagna per il ballottaggio del 6 maggio. Marine Le Pen mostra i muscoli, la leader del Front Nazional che forte del 18% di voti raccolti al primo turno, lascerà libero il suo elettorato e non darà indicazioni di voto ai suoi, consapevole che ha i numeri per condizionare i risultati del ballottaggio Hollande-Sarkozy. «I francesi hanno capito che siamo l’unica forza politica credibile. Noi tutti insieme abbiamo fatto esplodere il monopolio dei due partiti delle banche, della finanza, delle multinazionali, della rinuncia e dell’abbandono. Abbiamo portato più in alto che mai le idee nazionali» ha dichiarato questa mattina. Per la Le Pen Sarkozy «non ha più nessuna chance» di vincere: «In caso di sconfitta ci sarà una ricomposizione del paesaggio politico francese».

Poi ha fatto chiarezza sulle indicazioni di voto del 6 maggio: «Non dirò ai miei elettori come devono votare. I francesi sono grandi abbastanza per scegliere da soli, in coscienza. Posso solo dire che né Hollande, né Sarkozy potranno risolvere i problemi che la Francia e l’Europa hanno davanti». Per la Le Pen Sarkozy «non ha più nessuna chance» di vincere: «In caso di sconfitta i sarà una ricomposizione del paesaggio politico francese». Ottimistiche le dichiarazioni del vincitore al primo turno: «La mia notte è stata breve, quando mi sono svegliato, ho pensato ai risultati. Ci sono le condizioni per la vittoria, ma tra le condizioni e la vittoria c’è una campagna».
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti