Emergenza caldo, previsto per il livello 3

Nella metro B torna la distribuzione di acqua
i comunicati di Met.Ro - 31 Luglio 2009

Foto di Ferdinando Mezzelani – GMT.

Il 30 luglio, in concomitanza con la risalita delle temperature, torna la distribuzione di acqua nelle stazioni della linea B della metropolitana. Nelle ore più calde, a Termini e a Piramide saranno disponibili bottiglie di acqua fresca che renderanno più gradevole il viaggio a bordo dei treni della sotterranea che collega Rebibbia a Laurentina.

Il piano scatta nei giorni in cui si prevedono condizioni meteorologiche critiche sul fronte del caldo – il 1 e 2 agosto è previsto il livello 3 – ed è attuato in collaborazione tra MetRo. Metropolitana di Roma, la Protezione civile comunale e l’assessorato comunale alla Mobilità e ai Trasporti e resterà in vigore per tutta la stagione calda.

Gran caldo ancora su Roma

Il Centro di Competenza Nazionale per la Prevenzione degli effetti del caldo sulla salute, Dipartimento Protezione Civile, nel suo bollettino del 31 luglio 2009 prevede che il livello di allerta per Roma salga a livello 3 il 1 agosto e rimanga tale anche il 2.
Il livello tre è il più alto: ondata di calore (condizioni meteorologiche a rischio che persistono per tre o più giorni consecutivi); e che rendono necessario adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio.

Queste le temperature previste dal "sistema di allarme per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute" di Roma.

La temperatura alle ore 8 del 31 luglio, 1 e 2 agosto sarà rispettivamente di 21, 21, 20.
Alle ore 14 sarà di 34, 34, 34 gradi.
Però la temperatura massima percepita in questi tre giorni sarà di 36, 36, 36 gradi.

Il vademecum per affrontare al meglio l’emergenza caldo (edizione 2008 ma i consigli sono sempre validi) 

Adotta Abitare A

La scala dei livelli
LIVELLO 0 Condizioni meteorologiche non a rischio per la salute della popolazione.
LIVELLO 1 Condizioni meteorologiche che non rappresentano un rischio per la salute della popolazione ma possono precedere il verificarsi di condizioni di livello 2.
LIVELLO 2 Temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio.
LIVELLO 3 Ondata di calore (condizioni meteorologiche a rischio che persistono per tre o più giorni consecutivi).
E’ necessario adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti