Emergenza nomadi, Marazziti: “Affittando case ai rom si spende di meno”

La proposta del deputato per risolvere il problema. Intanto il Campidoglio pensa alla chiusura della Best House Rom di via Visso
Redazione - 27 Gennaio 2015

A Roma, ciclicamente, si ripresenta l’emergenza nomadi. Dopo il problema degli insediamenti abusivi e dei roghi tossici di via Salviati, questa volta alla ribalta delle cronache finisce la situazione di degrado della struttura, gestita da Roma Capitale, “Best House Rom” di via Visso. Locali fatiscenti in cui vivono 288 rom, circa la metà minorenni, che costano al Campidoglio 750 euro al mese a persona. La struttura era stata definita, nel 2012, una struttura di accoglienza temporanea in attesa di nuove soluzioni abitative che però non sono state mai trovate.

Proprio sul tema dell’emergenza nomadi il deputato Mario Marazziti, ex portavoce della Comunità di Sant’Egidio, in un’intervista su un quotidiano romano dichiara: “Sono almeno vent’anni che il problema nomadi è considerato emergenza e in questo c’è un errore concettuale e un pregiudizio: ovvero che per i rom bisogna trovare soluzioni “rom”, quindi non viene trattato come un problema della marginalità. Per i nomadi non si immaginano soluzioni abitative normali ed è una barriera mentale.

marazziti

Mario Marazziti

Ed ecco cosa propone Marazziti: “Con i soldi che si spendono per tenere in vita l’emergenza si possono affittare case anche con la compartecipazione dei rom. Potrebbero contribuire alle spese, un’operazione possibile attraverso un’analisi economica personalizzata dei nuclei familiari.

Se è vero che al Best House Rom si spendono fino a 750 euro al mese a persona – prosegue Marazziti – quante case si potrebbero affittare con tutti quei soldi? Poi nel piano si possono includere tutti coloro che hanno problemi abitativi e che oggi stanno in assistenza alloggiativa a carico del Comune. E’ una questione di cui abbiamo parlato con il sindaco e mi è sembrato disponibile”. 

Intanto, il neo assessore alle Politiche Sociali Francesca Danese promette che entro due mesi il Best House Rom verrà chiuso, questo il tempo stimato per trovare una sistemazione dignitosa a chi vive nella struttura.

Vedremo cosa intenderà Roma Capitale per sistemazione dignitosa. E se verrà rispettato il termine dei due mesi.

La Sposa di Maria Pia

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti