Eur Magliana. Aggrediti due peruviani da due connazionali

Rintracciate alla stazione metro sono state arrestate dalla Polizia 
Redazione - 2 Maggio 2019

Alle 20.35 del 1 maggio alla Sala Operativa della Questura di Roma giunge la chiamata di un agente appartenente al Reparto Scorte del Ministero della Giustizia, libero dal servizio, che segnala un’aggressione in danno di un uomo e di una donna in via di Val Fiorita.

Arrivati sul posto, gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti hanno rintracciato  l’agente il quale ha riferito che, mentre camminava lungo quella via ha notato diverse persone intente a picchiare un uomo ed una donna a terra, con calci e pugni, e che una volta qualificatosi,  per cercare di calmare gli animi, tutti si sono dati alla fuga salendo su una macchina – tranne due donne che si sono allontanate a piedi verso la stazione metro Eur Magliana.

Le minuziose descrizioni ed il particolare che una delle due, durante l’aggressione, aveva strappato la borsa alla vittima, hanno consentito ai poliziotti di rintracciarle proprio all’interno della stazione.

Bloccate, sono state identificate per S.E.K.R. e S.E.C.G., due sorelle originarie del Perù rispettivamente di 40 e 38 anni, con precedenti di polizia. Sono state immediatamente accompagnate negli uffici di Polizia e, dopo gli atti di rito, sono state arrestate per rapina aggravata in concorso e messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per il rito direttissimo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti