“EUREKA! Roma 2019”: gli ultimi appuntamenti dal 24 maggio al 2 giugno

Redazione - 22 Maggio 2019
Abitare A Settembre 2019

Esplorazioni, esperimenti, laboratori, conferenze e tanto altro.

Ultime battute per“EUREKA! Roma 2019”, la manifestazione ideata e promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale, che fino al 2 giugno conduce il pubblico romano (e non solo) alla scoperta di una Capitale inedita e affascinante, portando la cultura scientifica in ogni angolo della città. In questo comunicato, vi segnaliamo gli appuntamenti, dall’astronomia alla chimica, in programma dal 24 maggio al 2 giugno.

Incontri e manifestazioni possono essere consultati anche sul sito eurekaroma.it costantemente aggiornato.

Continua fino al 24 maggio N, COME NEGENTROPIA. ESPLORARE, COMPRENDERE E AVER CURA DEL SELVATICO A ROMA EST, a cura dell’Associazione Culturale Stalker che con camminate esplorative, giornate di studio, laboratori e tavole rotonde ha cercato di costruire la nozione di “Paesaggio Negentropico”.

Ultimo appuntamento venerdì 24 dalle 18 alle 21 al Lago ex Snia, ingresso da via di Portonaccio, con il Forum territoriale Parco delle Energie: tavola rotonda durante la quale saranno presentati i risultati delle fasi di preparazione e di divulgazione scientifica legati all’iniziativa; in contemporanea, verrà inaugurata la mostra con le tavole originali dell’Atlante delle immagini del Selvatico a Roma Est allestita nella Casa del Parco delle Energie.

Fino al 25 maggio c’è ICARO 2019 DALLA TERRA AL CIELO, la manifestazione a cura dell’Associazione Culturale Teatro Mobile che, con un ricco calendario di visite con audio-cuffie e lezioni speciali, ha voluto condurre il pubblico in tre luoghi abitualmente inaccessibili ed emblematici della ricerca scientifica romana. Ultimo appuntamento venerdì 24 alle 10 e alle 12 con il Viaggio in cuffia: La conquista dello spazio: visita guidata ai laboratori della Scuola di Ingegneria Aerospaziale dell’aeroporto dell’Urbe per raccontare il volo e il viaggio verso lo spazio. Sabato 25 alle 15 evento finale Il volo: dalla conquista della Luna verso l’Universo ospitato nellaScuola di Ingegneria Aerospaziale: dalle idee visionarie degli scrittori di fantascienza fino ai moderni sviluppi della tecnologia spaziale, un’esplorazione nei laboratori della Scuola accompagnati da Roberto Capuzzo Dolcetta, Guido Martinelli e Paolo Teofilatto, con la partecipazione straordinaria di Galatea Ranzi.

Si conclude il 25 maggio ALLA SCOPERTA DELLA GEOGRAFIA. VIAGGIO TRA SCIENZA E ARTE a cura dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG), in collaborazione con il Corso di Laurea magistrale in Gestione e valorizzazione del territorio e il Corso di Laurea triennale in Scienze geografiche per l’ambiente e la salute. La Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza, nel corso della manifestazione, ha ospitato il sabato laboratori, spettacoli e visite guidate studiate con l’obiettivo di far conoscere e avvicinare il grande pubblico alla geografia. Di seguito, vi segnaliamo gli eventi in programma sabato 25dalle 10 alle 11, nellaBiblioteca dell’ex Istituto di Geografia, visita guidata alla mostra Gli strumenti del Geografodurante la quale si potrà sperimentare l’uso di molti strumenti scientifici utilizzati in geografia; dalle 11 alle 12, nell’Aula di Geografia, Mappe forme e colori, in cui i partecipanti competeranno nell’interpretazione di diversi cartogrammi privi di titolo e riferimenti alle tematiche rappresentate, per confermare che il linguaggio della geograficità costituisce un codice espressivo stimolante e autonomo. Dalle 12 alle 13, escursione guidata all’interno della Città Universitaria de La Sapienza nel quartiere di San Lorenzo con partenza dalla Cartoteca: l’esplorazione metterà in luce alcune tematiche proprie della geografia per interpretarle sotto una nuova luce.

Proseguono fino al 26 maggio, nel tendone dell’Hangar delle Arti, le attività di CABARET SCIENTIFICO conesibizioni dal vivo, laboratori e conferenze-spettacolo a cura dell’Associazione culturale Kollatino Underground. Tra gli eventi in programma, venerdì 24 alle 17sabato 25 alle 18 domenica 26 alle 16, da non perdere i laboratori di arte circense e scienza a cura di 238 Hangar. Venerdì 24 alle 20Invisible Experiment: lezione-spettacolo a cura di Circo Patafisico, collettivo di scienziati e artisti; sabato 25 alle 20 ancora una lezione-spettacolo dal titoloProf Pietrosky e il coniglio nel cappello a cura di Pietro Olla, ingegnere elettronico e docente di matematica, nonché Clown fondatore de Il Circo delle Scienze; domenica 26 alle 18The Floor is Lava proposta dal Circo Patafisico con la compagnia Pane e Circo: ispirandosi al gioco spopolato sui  social network, una vera e propria avventura all’interno di un vulcano.

Continua fino al 26 maggio anche SCIENZiatE!, la manifestazione a cura di Doc Educational che racconta, attraverso laboratori interattivi per bambini dai 6 ai 15 anni ospitati nella Biblioteca Rugantino, la storia e l’attività di ricerca di sei grandi scienziateVenerdì 24 dalle 16 alle 19, pomeriggio dedicato a Mildred Dresselhaus e la Scienza dei materiali durante il quale si scoprirà la fisica dei materiali con tanti esperimenti “hands-on”; sabato 25 dalle 10 alle 13, Donna Strickland e l’Ottica: laboratorio ispirato alla fisica canadese sul tema della luce durante il quali i bambini realizzeranno esperimenti di ottica. Domenica 26, Festa finale al Parco dei Romanisti per un pubblico di tutte le età. La giornata si aprirà alle 15 con una passeggiata scientifica nel quartiere. A seguire, bambini e ragazzi animeranno le postazioni di una esibizione scientifica interattiva, accompagnati dal live painting a tema di 6 giovani artiste. L’evento, che si concluderà alle 20, sarà arricchito da un dibattito sulle donne nella scienza, uno spettacolo di teatro-improvvisazione a cura della compagnia teatrale I Bugiardini e una performance di acrobatica aerea dell’artista Chiara “Kira” Lucisano, accompagnata da un reading scientifico.

Appuntamento fino al 26 maggio, inoltre, con GENIUS LOCI – DOVE ABITA IL GENIO, il progetto a cura di Open City Roma che ha proposto interessanti esplorazioni urbane per raccontare la storia scientifica della Capitale, i suoi luoghi e i suoi protagonisti. Tra le visite in programma, segnaliamo venerdì 24 alle 17 quella al Consiglio Nazionale delle Ricerche: la più grande struttura pubblica di ricerca in Italia, esempio di architettura razionalista italiana; sabato 25 alle 10, visita all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che permetterà ai visitatori di approfondire, tra le altre cose, quello che è diventato negli ultimi anni un tema drammatico di cronaca italiana: il terremoto. Domenica 26 alle 10.30, tour Naturalisti in Erba: passeggiata storico-naturalistica per tutta la famiglia alParco dell’Insugherata durante la quale gli aspetti geologici, archeologici e naturalistici saranno messi in evidenza in modo semplice e divertente anche per i più piccoli.

Fino al 28 maggio, l’Istituto Ecoambientale propone DICIS –  DIVULGARE LA CITIZEN SCIENCE: un modo nuovo e coinvolgente di conoscere e scoprire la scienza. Le attività sono supportate da Sentinel, un’app dedicata al monitoraggio delle piante, e Bioblitz, escursioni in aree verdi urbane. Venerdì 25 alle 15.30, nella Casa del Parco della Riserva Naturale Valle dell’Aniene, incontro in collaborazione con l’Associazione Insieme per l’Aniene e, alle 17.30Bioblitz lungo i sentieri della Riserva Naturale fino alle sponde del fiume. Martedì 28 alle 15.30, nella Biblioteca Laurentina, incontro in collaborazione con il Centro Culturale Elsa Morante e la Biblioteca Pasolini a cui seguirà, alle 17.30, il Bioblitz nella Riserva Naturale Laurentino Acqua Acetosa.

Dal volo di Leonardo all’Uomo sulla Luna: fino al 29 maggio si esplora l’innovazione tecnologica per la transizione ecologica con (R)EVOLUTION a cura dell’Associazione Il Clownotto. Martedì 28, alla Biblioteca Valle Aurelia, e mercoledì 29, alla Biblioteca Corneliadalle 17.30 alle 19, evento conclusivo del progetto con tante attività tra le quali  la realizzazione di un murales ecologico che cattura lo smog e la costruzione di un castello/labirinto con materiali di recupero.

Cambiamento climatico, mobilità sostenibile e qualità dell’aria in città: sono questi, fino al 29 maggio, i temi del progetto LIBERARIA, a cura di Kyoto Club che propone interventi di esperti, attività seminariali frontali e online (webinair), un gioco interattivo e un concorso, Idee per il mio quartiereVenerdì 24 dalle 11.30 alle 12.30 ultimo webinar su La mobilità ai giorni nostri: buone pratiche e tecnologie amiche del clima con Francesco Petracchini Presidente di Corrente in Movimento e Ricercatore CNR – IIA (è possibile prenotarsi sul sito di Kyoto Club).Lunedì 27 dalle 10.30 alle 12.30 gli studenti che hanno preso parte al concorso Idee per il mio quartiere presenteranno i propri progetti ai cittadini del quartiere nella Biblioteca di Villa Leopardi; i vincitori saranno proclamati mercoledì 29 dalle 9 alle 10.30 nella Sala Spazio Europa della Rappresentanza della Commissione europea e dell’Ufficio del Parlamento europeo in Italia.

Ultime batture anche per SOGNI E PROFEZIE SULLA VIA DEI QUANTI, il progetto a cura di MRF5 S.r.l. in cui Arte e scienza si incontrano al MACRO Asilo. Appuntamento finale giovedì 30 maggio alle 17.30 conTranseuropa Hotel. Il pensiero Magico e il pensiero scientifico si ricongiungono nelle ipotesi della Fisica delle particelle elementari: conversazione a cura di Giuseppe Vitiello, professore ordinario di Fisica teorica, Franco La Cecla, sociologo antropologo e saggista, Luigi Cinque e Carlo Infante.

Fino al 31 maggio c’è STORIE DI PLASTICA, il progetto dell’Associazione culturale Fuori Contesto che, con una serie di incontri nella Biblioteca Casa del Parco di Via della Pineta Sacchetti, ha fatto della plastica una storia da raccontare, da giocare, da riciclare e da immaginare. Venerdì 24 alle 17 appuntamento con Giochi di plastica: laboratorio di riciclo creativo per imparare a far rivivere bottiglie e oggetti di plastica di uso quotidiano; venerdì 31 alle 17, proiezione del video di animazione Storie di Plastica che, liberamente tratto dal racconto “paperelle” del libro Cantalamappa del Collettivo Wu Ming, racconta il fenomeno delle “isole di plastica”; il libro e il video saranno presentati dallo scrittore Lorenzo Teodonio. In contemporanea, il pubblico potrà interagire con l’installazione interattiva SEGNI (a cura di Hubstract-Made For art), creando e vedendo proiettate le proprie “storie di plastica”.

Ultime date anche per i laboratori per bambini di BIODIVERCITTÀ – ALLA SCOPERTA DEL VERDE NELLE BIBLIOTECHE DI ROMA a cura dell’Associazione culturale G.Eco ospitati fino al 1° giugno in nove biblioteche del circuito Biblioteche di Roma. Paletta e terriccio sono gli ingredienti di Pianta la pianta, il laboratorio in cui i bambini dai 3 anni in su potranno piantare i semi delle piante che attirano insetti impollinatori. Gli appuntamenti sono venerdì 24 dalle 16.30 alle 17.30 nella Biblioteca Centrale Ragazzisabato 25 dalle 11 alle 12 nella Biblioteca Vaccheria Nardi e dalle 15.30 alle 16.30 nella Biblioteca Villino Corsini. Tutte le piante hanno bisogno anche degli “altri” per vivere: il laboratorio Crash! La Torre dell’Ecosistema insegnerà ai bambini dai 5 anni in su il delicato equilibrio alla base del verde urbano giocando con una torre di mattoncini colorati. Vi si potrà prendere parte lunedì 27 dalle 17 alle 18 nella Biblioteca Pier Paolo Pasolini e dalle 17 alle 18 nella Biblioteca Raffaellomercoledì 29 dalle 17.30 alle 18.30 nella Biblioteca Gianni Rodarigiovedì 30 dalle 17 alle 18 nella Biblioteca Fabrizio Giovenalevenerdì 31 dalle 16.30 alle 17.30 nella Biblioteca Centrale Ragazzisabato 1° giugno dalle 11 alle 12 nella Biblioteca Vaccheria Nardi e dalle 15.30 alle 16.30 nella Biblioteca Villino Corsini.

UNA TAVOLA PER LA VITA è il ciclo di appuntamenti per scoprire le potenzialità della chimica nella vita di tutti i giorni, organizzati fino al 1° giugno da Scienza Divertente Roma, con la collaborazione di Biblioteche di Roma, Federchimica  e CICAP. Con Trova la cargo bike bambini e adulti hanno potuto conoscere più da vicino le proprietà chimiche e fisiche di alcuni elementi della tavola e approfondirne i settori di applicazione nella vita quotidiana. Gli appuntamenti di questa settimana sono, dalle 16.30 alle 19.30sabato 25 a Piazza del Pigneto e domenica 26al Parco di Villa De SanctisSabato 1° giugno, sempre dalle 16.30 alle 19.30, nella Biblioteca Quarticciolo,Evento Finale Una Tavola per la Vita con giochi scientifici ed esperimenti, un dibattito-show per adulti sul tema delle fake news chimiche con il chimico ed esperto di divulgazione scientifico Silvano Fuso, e per i più piccoli l’incontro con l’autrice Sabina Colloredo che leggerà alcuni brani del suo libro “Io ricordo”.

Ultime tappe del progetto AD ALI SPIEGATE – ORNITOLOGIA PER TUTTI a cura di Fauna Urbis che fino al 1° giugno, negli Spazi espositivi “Dì Natura” e nelle aree verdi della Valle della Caffarella nel Parco Regionale dell’Appia Antica, ha fatto conoscere meglio le specie ornitiche e il loro ruolo fondamentale nel mantenere gli equilibri ecosistemici. Tra gli eventi in programma negli Spazi “Dì Natura”, domenica 26 maggio dalle 11 alle 13 c’è il laboratorio Tra piccoli e grandi rettili di oggi e del passato dedicato ai bambini dagli 8 ai 12 anni; in chiusura,sabato 1° giugno dalle 10 alle 18 sarà visitabile la mostra  Scatto d’ali con le migliori foto del Concorso Fotografico a tema ornitologico promosso sulla pagina Facebook Dì Natura Appia; un esperto ornitologo guiderà i visitatori alla scoperta delle peculiarità delle specie fotografate. Si conclude inoltre la mostra Tra Penne e Piume, visitabile sempre negli Spazi “Dì Natura” dalle 10 alle 18, che raccoglie una selezione di animali tassidermizzati e reperti naturalistici.

In chiusura anche IL SILENZIO DELLE SIRENE, progetto a cura dell’Associazione Culturale Il Triangolo Scaleno, che fino al 1° giugno vuole indagare il ruolo e l’apporto della creatività nella conoscenza scientifica. Martedì 28 maggio alle 17 nella Biblioteca Collina della Pace, inizio della fase di post-produzione delle foto frutto dei Safari fotografici condotti nel corso del progetto e che porteranno alla realizzazione di un Bestiario Romano sotto la guida della fotografa Eva Tomei; sabato 1° giugno alle 14.30 sempre nella BibliotecaPianeta giallo#Animale: laboratorio per bambini condotto da Chiara Lagani dei Fanny & Alexander.

Sunrise 1 propone, fino al 1° giugno il progetto FAI LA DIFFERENZA, C’E’… CONTEST-AZIONI iniziativa volta a promuovere l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, il programma d’azione sottoscritto dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU, attraverso attività ludico-educative che spaziano dal problema dei rifiuti all’obiettivo zero waste. Tra gli eventi in programma sabato 25 maggio nel Centro Commerciale Euroma2alle 10.30 il giornalista Gianluca Scarlata interagirà con Guido Lanci che, lanciando il Re Boat National Contest, illustrerà come progettare una recycled boat partendo dalla scelta degli oggetti/rifiuti/risorse che si vogliono recuperare; alle 15.45 il giornalista Stefano Bernardini incontrerà diversi personaggi tra cui il Prof. Luca Fiorani, Presidente Associazione EcOne, e Cristina Belfiore, artista del Riciclo che realizzerà un laboratorio a tema. Lunedì 27 dalle 16 alle 18 nelCentro Muncraft torna la recycled boat di Guido Lanci; a seguire, Alessandro Ciafardini, esperto di Riciclo Design, mostrerà come restituire nuova vita agli oggetti; Alessio Guidi della Scuola di Cucina TuChef, invece, condurrà i partecipanti alla scoperta di ricette anti-spreco. Guido Lanci e Alessandro Ciafardini porteranno le loro esperienze nell’ambito del progetto anche venerdì 31 dalle 16 alle 18 nella Ludoteca Giocamondo e sabato 1° giugno nelCentro di aggregazione giovanile Carpet Roma.

Giunge al termine il 1° giugno anche il progetto ITINERARI ASTRONOMICI CAPITOLINI TRA RINASCIMENTO E BAROCCOil ciclo di incontri e itinerari per scoprire l’Astronomia Culturale a Roma curato dall’Associazione Culturale Calipso con il patrocinio dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), la Società Italiana di Archeoastronomia (SIA) e il Movimento di Cooperazione Educativa (MCE). Prossimo appuntamento sabato 25 maggio alle 10 e alle 11.30 con Casino Ludovisi: il cosmo di Caravaggio, visita al Casino cinquecentesco che custodisce anche l’unica opera murale del Caravaggio: un irriverente olio su muro con significati alchemici e astronomici complessi. Mercoledì 29 alle 14, con partenza da Piazza della Minerva, e alle 16, con partenza da Piazza del Collegio Romano, è la volta di Collegio romano, Sant’Ignazio e Museo Liceo Visconti: un viaggio tra splendide volte dipinte con grandi anamorfosi, orologi solari e la suggestione di luoghi che hanno visto il passaggio anche di Galileo Galilei. Ultime due visite sabato 1° giugno alle 10 e alle 11.30, con partenza da Piazza della Repubblica, dedicate a Santa Maria degli Angeli e la Linea Clementina: il gioiello michelangiolesco, installato nei locali delle antiche Terme di Diocleziano, ospita la nota meridiana a camera oscura inaugurata nel 1702 e che regolò gli orologi di Roma fino al 1846, “quando il cannone cominciò ad annunciare il mezzodì”.

Il cielo e i suoi segreti sono i protagonisti, fino al 2 giugno, di ACROSS THE UNIVERSEil festival scientifico a cura di Memetika che ha portato al pubblico, nell’ex mercato di Roma, tematiche di frontiera dall’astronomia all’intelligenza artificiale. Tra gli appuntamenti in calendario, segnaliamo, venerdì 24, la conferenza Cibologia a cura di Sarah Branchesi, biologa e nutrizionista che analizza il cibo sotto una nuova luce; domenica 26, Adrian Fartade parlerà al pubblico di Universo estremo: dalle supernove ai buchi nerivenerdì 31 appuntamento con l’astrofisico Amedeo Balbi e Dove sono tutti quanti: una serata per rispondere alle tante domande sull’Universo e la natura ultima della realtà delle quali non abbiamo ancora risposta. Tutti gli eventi sono in programma alle ore 20.

Si chiude il 2 giugno anche LA SCIENZA IN CITTÀ, il progetto di Ars in Urbe che ha proposto diverse visite guidate e passeggiate per stimolare una maggiore conoscenza e coscienza del territorio e delle tematiche ambientali. Domenica 26 maggio alle 10, appuntamento in Piazza del Campidoglio per la passeggiata La geologia al centro di Roma durante la quale si ricostruirà l’assetto originario del territorio di Roma; alle 16, visita guidata al Museo Civico di ZoologiaVenerdì 31 alle 17 nello Spazio Sinopie, conferenza Ecosistema Romadurante la quale verrà analizzata la città dal punto di vista biologico e fisico; sabato 1° giugno alle 10 da non perdere la passeggiata geologica L’antica linea di costa negli Scavi di Ostia anticadomenica 2 ultimo appuntamento sempre a Ostia antica con la visita guidata Architettura urbana a Ostia antica: l’evoluzione di una città.

Fino al 2 giugno c’è anche UN FIUME DI NATURA… NATURE CITY-MAP, il progetto promosso dalla Società Cooperativa Sociale Myosotis che ha proposto eventi ed esperienze scientifiche sulle sponde del Tevere e in 4 ville storiche di Roma. Venerdì 24 alle 19.30 visita a Villa Borghese, la più nota e suggestiva della Capitale, con l’ausilio di particolari strumentazioni che permetteranno di monitorare le specie presenti anche all’imbrunire;domenica 26 alle 10, visita a Villa Ada che conserva alcune aree completamente integre da un punto di vista naturalistico; sabato 1 e domenica 2 giugno alle 10 appuntamento a Ponte Marconi per l’esplorazione del tratto urbano del Tevere che conduce fino a Ponte Milvio.

Infine, si chiude il 2 giugno PRIMA DI ROMA: STORIE DI NEANDERTHAL METROPOLITANI, il progetto a cura dell’Istituto Italiano di Paleontologia Umana che ha condotto il pubblico in un appassionante viaggio tra scienza e divulgazione alla scoperta dei Neanderthal di Roma e degli ambienti in cui vivevano. Tra gli appuntamenti all’Orto Botanico segnaliamo sabato 25 maggio alle 10 l’incontro dal titolo Pietre, storie e avventure nel Lazio Preistoricocon l’archeologa Enza Spinapolice dell’Università La Sapienza; sabato 1° giugno, sempre alle 10, incontro di Paleontologia con Flavio De Angelis, genetista dell’Università Tor Vergata, dal titolo Nei nostri geni. Si chiude infine, domenica 2 la mostra Prima di Roma: storie di Neanderthal metropolitani (visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 18.30 nella serra didattica dell’Orto Botanico) che ha accompagnato l’intera manifestazione ripercorrendo la storia preistorica della città.

Si conclude anche la ricca programmazione di enti e istituzioni culturali e scientifiche della Capitale che hanno aderito alla manifestazione affiancandosi ai progetti selezionati attraverso l’Avviso Pubblico fin qui raccontati. Fino al 31 maggio, proseguono gli incontri tra stelle e letteratura di ASTRI NARRANTIUN PERCORSO DI STORYTELLING CELESTE ospitati nella Sala Conferenze Biblioteche di Roma (Ingresso dal Museo Civico di Zoologia). La rassegna è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e a cura degli astronomi del Planetario di Roma in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e Biblioteche di Roma. In programma venerdì 24 alle 21 c’è Moon! Una sessione di scrittura collettiva improvvisata: laboratorio con The Writing Room e Luigi Siravo che realizzeranno dal vivo una performance di creative writing condiviso e improvvisato sul tema del nostro satellite naturale nel cinquantesimo anniversario dell’Allunaggio. Venerdì 31 alle 18 ultimo appuntamento col gruppo di lettura su Una notte. Attraversare la notte con la poesia e la scienza di un grande astrofisico, il libro di Trinh Xuan Thuan che intreccia musicalmente scienza, arte e letteratura nel corso di una notte di lavoro presso l’Osservatorio Astronomico di Mauna Kea alle Hawaii; modera l’incontro l’astrofisico Giangiacomo Gandolfi.

Il Bioparco di Roma organizza, domenica 26 maggio dalle 11 alle 17, la quarta edizione dell’iniziativa MILLEPIEDI, INSETTI & CO: evento dedicato al mondo degli invertebrati tra modelli tridimensionali e postazioni con animali vivi. Sette differenti attività in cui le famiglie, attraverso il gioco, il contatto e l’esperienza diretta, potranno scoprire caratteristiche e curiosità sull’affascinante, quanto sconosciuto, mondo degli insetti e su quello dei loro parenti più stretti. Domenica 2 giugno, sempre dalle 11 alle 17, da non perdere FORESTE SOTTO SOPRA, l’iniziativa volta a informare e sensibilizzare il pubblico sul tema delle foreste, sia terrestri che acquatiche, attraverso giochi tematici e laboratori interattivi dislocati in diversi punti del parco.

Continua fino al 30 giugno al Palazzo delle Esposizioni la mostra IL CORPO DELLA VOCE. CARMELO BENE. CATHY BERBERIAN. DEMETRIO STRATOS, promossa dall’Azienda Speciale Palaexpo e dedicata al tema della voce come pura potenzialità sonora. Nell’ambito della mostra si inserisce A VOCE ALTA, ciclo di incontri volti ad approfondire e riflettere sulle ricerche alla base del progetto espositivo. Mercoledì 29 maggio dalle 11 alle 19è in programma il seminario Il femminile della vocalità, a cura di Valentina Valentini, in cui si approfondiranno pratiche, tratti peculiari e prospettive scientifiche dell’espressione vocale femminile. Prosegue inoltre, fino al 14 luglioNATURA IN TUTTI I SENSI, la mostra-laboratorio che permette di esplorare piante, giardini e frutti attraverso un approccio multisensoriale. Tanti gli eventi per grandi e piccoli collegati alla mostra, dai laboratori alle letture tattili: domenica 26 dalle 11 alle 13, visita in mostra e laboratorio dal titolo Fuori luogo durante il quale bambini dai 3 ai 6 anni, tra osservazioni, letture e sperimentazioni, scopriranno come è fatto un albero, che profumo hanno i ricordi e come suonano i giardini.

Il programma di “EUREKA! Roma 2019” è disponibile su eurekaroma.it costantemente aggiornato fino al 2 giugno e su Facebook, Twitter e Instagram @culturaaroma.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti