Sport  

Europa League: Lazio pareggia con il Panathinaikos

In vantaggio fino al 90' si fa agganciare dalla formazione greca
di Davide Sperati - 26 Ottobre 2012

Due punti buttati dalla finestra. Un pareggio che sa di beffa con una Lazio che non ha avuto voglia di giocare. Un pari che ai fini della classifica va bene ma, per come si è maturato, e fa venire l’orticaria. Una gara a dir poco noiosa che ha visto un clamoroso autogoal di Seitaridis alla mezz’ora del primo tempo con la formazione romana che, seppur in maniera blanda, ha creato qualcosina con il solito Candreva ma niente più.

Nella ripresa il match è calato di tono con la Lazio che ha smesso di giocare e il Panathinaikos che ha provato a far qualcosa pur non avendo i mezzi necessari per impensierire Bizzarri. Però a forza di abbassare il ritmo la formazione italiana subisce la rete greca al novantesimo minuto con Tochè (subentrato al 75′ a Fornaroli) che proprio non poteva mancare il goal dinnanzi a tanta grazia concessagli da Floccari e Konko.

In questo terza giornata di Europa League, si salva solo Gonzalez, perfetto per tutto il match. Mentre gli altri hanno giocato tutti al minimo e non sono risultati
giudicabili. Una cosa è certa: in questa gara Ciani, Cavanda, Zarate si sono messi in mostra, non certo per prestazioni positive ma per prove al limite della tolleranza. Comunque la Lazio ancora guida il girone J in virtù del pari tra Maribor e Tottenham (1-1). In questa partita si poteva già ipotecare il discorso qualificazione, ma la formazione di Petkovic preferisce rischiare fino all’ultimo minuto.

Lazio
Bizzarri 6. Ottimo in uscita al 79′ un po’ meno sul goal subito, forse poteva uscire.
Konko 5. Una mancanza notevole sul goal di Tochè compromette la votazione.
Dias 7. Perfetto.
Ciani 4,5. Speriamo che sia solo un problema di adattamento al calcio italiano.
Cavanda 5. Ha problemi di marcatura e spesso commette falli evitabili.
Ledesma 6. Piano piano il suo lavoro lo fa sempre.
Gonzalez 7. Corre per quattro e sfiora anche il goal al 72′. (Dal 85′ Cana 5,5. Giusto il
tempo per farsi ammonire).
Candreva 6. Meglio nel primo tempo.
Hernanes 6. Meno spregiudicato del solito, spesso al servizio della difesa. (Dal 77′
Onazi 5,5. Entra quando ormai la Lazio ha smesso di giocare).
Mauri 5,5. Al di sotto della sufficenza. (Dal 46′ Zarate 5. Non si capisce più quello
che vuole fare).
Floccari 6. Sempre al servizio della manovra ma neanche un tiro in porta.

Panathinaikos
Karnezis 5,5
Seitaridis 4
Pinto 6
Velazquez 6 

Spyropoulos 6
Zeca 5,5
Vitolo 6
Fourlanos 5 (Dal 67′ Owusu Abeye 5,5)
Sissoko 6 (Dal 78′ Mavrias 5,5)
Fornaroli 5 (Dal 75′ Tochè 6,5)
Lazaros 6

Arbitro
Gòmez (SPA) 8 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti