Ex voto o “secondo la promessa fatta” a Largo Preneste-Via di Portonaccio

Attilio Migliorato - 1 Novembre 2021

L’idea mi è venuta leggendo nell’archivio storico del Corriere della Sera un documento del Ministero dell’Interno RSI del 19 marzo 1944 : “Un convoglio tranviario della linea n. 8 è stato colpito in pieno; molti morti e vari  feriti. Il fabbricato n. 269 all’angolo di Viale Regina Margherita con via Giovanni Battista Morgagni è stato danneggiato. Dalle macerie è stato estratto un ferito. Una bomba inesplosa è rimasta nello stabile. Danneggiati gli stabili ai civici 288 e 292.”

Una persona scampata al bombardamento del 1944 ha quindi deciso di apporre sulle Mura Aureliane di Castro Pretorio l’immagine della Madonna del Divino Amore che ha poi preso il nome di Madonnella del Policlinico o Madonna del Tranviere.
Da quel momento numerose persone hanno iniziato a ricoprire le Mura Aureliane, vicino all’immagine della Madonna, di centinaia di ex voto legati al bombardamento e  negli anni successivi legati al vicino Ospedale Universitario.
Mi ha incuriosito il termine ex voto o “secondo la promessa fatta” e tutte quelle targhe apposte per ringraziare la Madonna per aver ricevuto un dono o esaudito una preghiera. Ho riflettuto sulla fede delle persone e su quei momenti delicati o critici che le stesse hanno vissuto; avranno pianto, pregato , chiesto un miracolo. Per chi ha scampato il pericolo, per chi ha avuto un famigliare guarito,  ci sarà stato il desiderio di ringraziare con quel gesto.
Intorno al 1960 sono iniziati i lavori per la realizzazione dei sottopassi di Corso d’talia ed è stato smantellato il marciapiede e spiantati gli alberi vicini, sono stati staccati dalle Mura tutti gli ex voto e sono stati portati al Santuario della Madonna del Divino Amore sulla Via Ardeatina.
Dopo la lettura del documento del 1944, la memoria mi ha portato al film “Vacanze romane”, con Audrey Hepburn e Gregory Peck e alla scena girata su Viale del Policlinico, vicino all’Umberto I, quando i due protagonisti vanno a vedere gli ex voto sulle Mura Aureliane.
Ho pensato, storia o leggenda deve esserci anche per le immagini delle due Madonne a Largo Preneste-Via di Portonaccio e a tutti gli ex voto apposti sul muro in tanti e tanti anni.
Mentre transiti in macchina, in bicicletta, con l’autobus, a piedi, noti il muro con centinaia di piccole  lapidi in marmo di fianco a una Madonna a mosaico e una Madonna su lastra .Per conoscere gli scritti  ti devi fermare e potrai leggere  “PRG” , per grazia ricevuta, e tanto altro ancora.
A quando risalgono? C’è chi dice di aver visto ex voto datati già dal 1910, chissà di persone in preghiera davanti alla Madonna durante i bombardamenti su Roma nella seconda guerra mondiale.
Sin da  bambino ricordo il luogo, le persone in preghiera, i fiori. Non ho trovato ulteriori notizie, solo una foto storica che ritrae due donne che camminavano di fianco al muro ricoperto di piccoli marmi scritti.
Allego quattro foto su ex voto in Largo Prendete e Via di Portonaccio a corredo dell’articolo, e spero di aver suscitato il vostro interesse verso altri simili angoli presenti questa nostra sempre sorprendente Roma.
Servizi Funebri Moretti

Commenti

  Commenti: 1


  1. Bellissimo articolo, ricco di emozioni. Ricordo che nel territorio dell’ex 6 municipio sono presenti oltre 60 immagini di Madonnelle. In particolare nell’area della parrocchia di San Barnaba sono 40 edicole. Tutte catalogate e inserite in un specifico opuscolo.

Commenti