Ezekiel Meli e Angeline Nyiransabimana vincono la Corsa dei Santi

Alla gara competitiva, con partenza e arrivo in piazza San Pietro, hanno preso parte 2.800 concorrenti
di Aldo Zaino - 2 Novembre 2011

Ezekiel Meli della Virtus Lucca con il tempo di 00:29:45vince la quarta edizione della Corsa dei Santi, il keniano ha ripetuto il successo del 2009. Al secondo posto con 00:30:33 si piazzato il connazionale Erastus Chirchis Kipkorir dell’Atl Futura Roma. Tripletta tutta keniana perché il terzo posto è andato al compatriota Daniel Ngeno Kipkirui che ha chiuso in 00:31:16.

Primo fra gli italiani si è classificato Liberato Pellecchia, il quale si è piazzato in sesta posizione fra gli assoluti, con il tempo di 00:32:47. Da segnalare anche la prestazione del romano Giorgio Calcaterra della RCF, con 00:33:40 e decimo posto in classifica generale.

Fra le donne trionfo di Angelina Nyiransabima dell’Acsi Campidoglio Palatino con il tempo di 00:36:10. L’atleta del Ruanda batte le italiane Touria Samiri del NATL F.L. (al traguardo in 00:37:20) e Ilaria Di Santo G.S. Forestale terza classificata con il crono di 00:38:35.

Ancora una volta a Piazza San Pietro podisti in festa per partecipare alla Corsa dei Santi gara che unisce Sport e Solidarietà, un evento promosso dalla Fondazione Don Bosco nel Mondo, organizzata ASD Corsa dei Santi con la collaborazione del Prime Time Promotions e di, RoMaratona Srl con l’intento di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza ai piccoli paesi poveri del Corno D’Africa.

Ancora una volta la Corsa dei Santi si è svolta sotto l’insegna della solidarietà, un appuntamento nel quale i podisti sono sempre generosi nella partecipazione, 2589 all’arrivo per la competitiva, senza considerare le migliaia di concorrenti alla non competitiva.

Ancora una volta la Corsa dei Santi si è svolta sotto l’insegna della solidarietà, con la partecipazione di migliaia di concorrenti. Al traguardo per la competitiva sono arrivati 2589 concorrenti, senza considerare le migliaia di atleti che hanno partecipato alla non agonistica, ai quali va aggiunto centinaio di ragazzi degli oratori di tutta Italia unitamente agli “over” dei centri anziani romani.

Con Il percorso di km 10,400 i concorrenti hanno avuto l’opportunità di percorrere le strade e luoghi più importanti della Capitale: via della Conciliazione via dei Fori Imperiali e il Colosseo, si è transitato nei pressi delle più importanti Basiliche, Piazza Venezia, il Teatro Marcello.

Le premiazioni quest’anno sono state fatte sempre a fine gara ma spostate da Piazza San Pietro al Terminal Gianicolo per la coincidenza delle ore 12 far le premiazioni e l’Angelus del Santo Padre Benedetto XVI presenti nella Piazza.

Adotta Abitare A

Ancora una volta alla manifestazione sportiva è stata ianimata dalla presenza dello speaker Ludovico Nerli.  


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti